Home Chiesa e Diocesi Piedimonte Matese. Dalla Festa all’impegno: la Confraternita della Libera lancia il “Triennio...

Piedimonte Matese. Dalla Festa all’impegno: la Confraternita della Libera lancia il “Triennio della Memoria”

Il gruppo, riformatosi nel 2014, si prepara a ricordare ben cinque anniversari della sua Storia antica e recente a partire dalla Festa del prossimo 8 settembre, con appuntamenti spirituali, culturali e sociali

1287
0

Sembra passato poco tempo ed invece… sono quasi 10 anni che la Confraternita di Santa Maria della Libera di Piedimonte Matese, dopo una pausa dettata dall’inesorabile evoluzione dei tempi, venne rifondata nella Chiesa di San Filippo Neri, ridando nuova linfa ad una Storia di Fede tre volte secolare. E proprio per questa attenzione verso la sua Storia e verso la sua identità, amalgamata e fusa con quella della Parrocchia-Santuario “Ave Gratia Plena”, quest’anno la Confraternita lancia l’appuntamento del Triennio della Memoria, che prenderà avvio il prossimo 8 settembre, nel corso della Santa Messa che precederà la Processione con l’antica statua della Madonna nel Rione Vallata, dove il gruppo vive ed opera.

Cos’è il Triennio della Memoria. Voluto fortemente dai Confratelli e promosso da Don Armando Visone, Parroco di Ave Gratia Plena, il Triennio della Memoria è un Tempo speciale, con cui la Confraternita di Santa Maria della Libera intende ricordare cinque Anniversari della sua Storia antica e recente:

  • Il 390° Anniversario della Fondazione della Confraternita, il 330° Anniversario del suo primo Riconoscimento da parte dell’Autorità ecclesiastica ed il Decennale dell’antica Statua restaurata (1633–1693-2013-2023);
  • Il Decennale della Rifondazione della Confraternita e del suo secondo Riconoscimento da parte dell’Autorità ecclesiastica (2014-2024);
  • Il 150esimo Anniversario della presenza della Confraternita nella Chiesa di San Filippo Neri (1875-2025).

Scopo principale del Triennio è quello di riscoprire e valorizzare l’antico Carisma confraternale, che in passato rappresentò la forma associativa più efficace nella realtà ecclesiale non solo nel territorio, approfondendolo ed aggiornandolo alla realtà di oggi. Un vero e proprio cammino dunque (lungo tre anni, che si concluderà con l’Anno giubilare), Perché ricordare è importante, ma se si è parte della Chiesa, bisogna anche accettare la sfida dell’avvenire, andandogli incontro. E la Confraternita della Libera lo farà anzitutto formandosi, coinvolgendo poi la Parrocchia di Vallata ed il capoluogo matesino, con iniziative di natura spirituale, culturale e sociale.

 La Festa della Libera  Iniziata lo scorso 27 agosto, con l’arrivo dell’antica immagine della Madonna dal Santuario di Ave Gratia Plena, la Festa della Libera sta proseguendo il proprio percorso all’interno della Chiesa di San Filippo Neri, quest’anno rinnovata nell’impianto di illuminazione ed abbellita di nuovi parati dai Confratelli, sostenuti dall’obolo dei fedeli. Il Novenario, sul tema “Maria umile ancella del Signore e serva dell’umanità” traghetta i fedeli al cuore della Festa vera e propria, il prossimo fine settimana, che seguirà il seguente programma:

GIOVEDI 7 SETTEMBRE Vigilia della Festa
ORE 18.30 Rosario, Novena e S. Messa, a conclusione del Novenario
ORE 21.00 Presso l’Oratorio S. Filippo Neri, II FESTA DELLA FAMIGLIA, per tutte le Famiglie della Parrocchia, in particolare quelle con sposi uniti in matrimonio nell’ultimo anno e quelle con bambini neonati; curerà l’animazione AMY DANCE di Piedimonte Matese, e con intrattenimento per i più piccoli

VENERDI 8 SETTEMBRE Festa liturgica della Natività della Beata Vergine Maria
ORE 07.00-10.30 SS. Messe
ORE 18.30 S. Messa ed APERTURA DEL TRIENNIO DELLA MEMORIA; seguirà la PROCESSIONE RIONALE con l’antica immagine di S. Maria della Libera. Al termine, rientro nella Chiesa di S. Filippo Neri
ORE 21.00 In piazzetta Annunziata, “FESTA A BALLO” con I MUSICANTI DEL MATESE offerta dall’Amministrazione comunale di Piedimonte Matese

SABATO 9 SETTEMBRE
ORE 18.30 S. Messa di ringraziamento
ORE 19.30 Nel Santuario di Ave Gratia Plena, “LA FANCIULLA DIVINA”, STELLA DELLA MUSICA – CONCERTO D’ORGANO del M.° SALVATORE LAMBERTI, ed apertura di A. G. P. e di S. Filippo Neri in occasione della II Edizione di CORTIGLIE IN FESTA, organizzata dall’Amministrazione comunale di Piedimonte Matese

DOMENICA 10 SETTEMBRE
ORE 20.30 Apertura della Chiesa S. Filippo Neri, del Santuario di Ave Gratia Plena, del suo Campanile e del Salone-Museo, in occasione di CORTIGLIE IN FESTA, organizzato dall’Amministrazione comunale di Piedimonte Matese

MARTEDI 12 SETTEMBRE Memoria Liturgica del SS. Nome di Maria
ORE 18.30 Presso la Chiesa di S. Filippo Neri, S. Messa conclusiva della Festa e rientro dell’antica statua di S. Maria della Libera nel Santuario di AGP.

Maggiori informazioni sul Sito web parrocchiale avegratiaplena.wordpress.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.