Home Chiesa e Diocesi Messa Crismale interdiocesana. Il Vescovo Cirulli nella Cattedrale di Sessa Aurunca mercoledì...

Messa Crismale interdiocesana. Il Vescovo Cirulli nella Cattedrale di Sessa Aurunca mercoledì 27 marzo

Attesi sacerdoti e fedeli delle Diocesi di Teano-Calvi, di Alife-Caiazzo, di Sessa Aurunca nella messa in cui i presbiteri rinnovano le loro promesse e vengono benedetti gli olii che serviranno per i catecumeni, gli infermi e il il crisma per il sacramento della confermazione e le consacrazioni di sacerdoti e vescovi

377
0
Messa Crsimale 2023 nella Cattedrale di Alife: il vescovo Mons. Giacomo Cirulli con i presbiteri delle tre Diocesi da lui guidate

Giovanna Corsale – Le Diocesi dell’Alto Casertano (Teano-Calvi, Alife-Caiazzo e Sessa Aurunca) si ritroveranno mercoledì 27 marzo, alle 18.30 nella Cattedrale dei SS. Pietro e Paolo di Sessa Aurunca, per partecipare alla Messa Crismale.
Mons. Giacomo Cirulli, pastore delle tre Diocesi, presiederà la funzione di Mercoledì Santo, che inaugura il Triduo Pasquale, preludio di un tempo che per i cristiani significa ascolto e silenzio, per stabilire un contatto autentico con Dio, riflettendo sui momenti topici della Passione di Cristo: dalla lavanda dei piedi al sacrificio sulla Croce, dall’attesa della Promessa evocata dal Sabato Santo al mistero della Resurrezione.

La Messa Crismale rappresenta una delle occasioni più importanti nella vita della Chiesa e una parentesi di forte unità ecclesiale, in cui insieme al Vescovo si ritroveranno i sacerdoti, i quali rinnoveranno le loro promesse e i fedeli delle comunità parrocchiali che vi parteciperanno. Si tratta di una funzione in cui la ritualità, la Parola di Dio, la preghiera ricoducono tutte alla ministerialità del Popolo di Dio, in cui ognuno è re, profeta, sacerdote, avvalorando la tesi che “siamo un solo corpo… una sola intenzione”, come affermava mons. Cirulli qualche anno fa. La triplice missione è nel dono ricevuto che si trasforma nella responsabilità di essere. “Sacerdoti perché dobbiamo offrire il culto gradito a Dio ogni giorno” nelle azioni quotidiane che ciascuno compie; poi “Re, perché chiamati ad essere costruttori del Regno di Dio nel mondo; e Profeti, annunciatori della sua Parola”.

Durante la Messa Crismale saranno portati all’altare gli olii santi, che poi ogni parrocchia custodirà per tutto l’anno, fino alla prossima Messa Crismale. L’olio santo è il segno tangibile della vita del credente in Cristo scandendone i momenti salienti: l’olio dei catecumeni usato nel battesimo; l’olio degli infermi usato per l’unzione degli infermi; il crisma viene usato per il sacramento della confermazione e nell’ordinazione dei presbiteri e dei vescovi.

Note logistiche per chi arriva in auto
Al fine di facilitare l’arrivo e la sosta nelle aree preposte, il Comune di Sessa Aurunca mette a disposizione il servizio della Protezione Civile.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.