Home Speciale Anno della Fede 2. Crescere nella fede, una Madre che ci nutre

2. Crescere nella fede, una Madre che ci nutre

731
0

Venerdì 11 Ottobre in San Pietro, Papa Benedetto XVI apre l’anno della fede. Domenica 14 Ottobre, il nostro Vescovo Valentino, nella Chiesa Cattedrale, chiude l’anno giubilare della Diocesi ed apre, in comunione con tutta la Chiesa, sparsa nel mondo, l’anno della fede per la nostra Diocesi, affidando a ciascun credente il “Credo”, Simbolo della fede che la Chiesa tramanda nel corso della Storia.
Giubileo ALife CaiazzoIl “Credo”, simbolo che contiene gli elementi fondamentali della fede cristiana, deve essere professato da ogni credente. Per essere professato deve essere compreso e per essere compreso deve essere studiato.
La fede è certamente un atto profondo del nostro cuore, anzi l’atto più profondo ed unico che una persona possa fare. Ma la fede non è solo atto personale. La fede è anche conoscenza di verità. Perciò la fede va compresa e va studiata. Se non viene compresa in modo autentico, si corre il rischio di confondere la fede con un sentimento interiore e basta. Sant’Anselmo d’Aosta, circa mille anni fa, diceva che bisogna comprendere per credere, vale a dire conoscere ciò in cui si crede.
Ora sorge la domanda: come si approfondisce la fede? La fede si approfondisce ascoltando Dio che ci parla e la sua Chiesa che è “Madre” che nutre i suoi figli. Il problema, forse, sta nel fatto che, oggi, ci sentiamo così “adulti” tanto da ritener di essere adulti anche nella fede e di non avere bisogno di una “Madre” che ci nutre. Durante quest’anno ci saranno tanti inviti a crescere nella fede: cerchiamo di accoglierli.
Un primo invito è quello del catechismo dei bambini e dei ragazzi che inizia con la celebrazione della Messa nella Chiesa dello Spirito Santo. Il catechismo è solo un’offerta che la Parrocchia cerca di offrire ai bambini/ragazzi. Ma l’impegno ad educare alla fede è principalmente dei genitori. Ad essi spetta il compito dell’educazione alla fede dei propri figli.

Alfonso Caso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.