Home Arte e Cultura A Sant'Angelo D'Alife per il Palio dei Normanni. Tre serate nel lontano...

A Sant'Angelo D'Alife per il Palio dei Normanni. Tre serate nel lontano passato

1145
0

Iniziative nel segno della continuità. In Alto Casertano funzionano gli eventi radicati alla storia locale, segno di un’identità forte e radicata nella popolazione

A tutto lo popolo de la Università de Sant’Angelo et a tutti li viandanti: in onore de la nascita della nova Contea de Sant’Angelo de Rupecanina, el novo padrone riccardo Drengotto, et lo Conte d’Aliphae Rainulfo lo di lui fratello, in una pecia de Terra nel loco ubi dicitur “la Macula” et supra lo loco dicto Sancto Sebastiano, daranno initio alli giuochi de li Ripartimenti della nova Contea de  Sant’Angelode Ravecanina…

palio_de_li_normanniLa Redazione – E’ il proclama, il richiamo a partecipare, a non mancare all’evento storico dell’estate. Perchè di evento si tratta. Il Palio dei Normanni in programma a Sant’Angelo D’Alife si configura ormai come festa medievale d’eccezione in tutto l’Alto Casertano. L’iniziativa nasce da un’idea del logografo Tony Napoletano e alla preziosa collaborazione della Pro Loco Archangelus, in occasione della ricorrenza dei novecento anni dalla fondazione della Contea di Rupecanina 1106 – 2006. Da qualche anno la rievocazione della storia del Castello di Sant’Angelo d’Alife e l’importanza della famiglia Drengot che  qui si rifugiò durante gli ultimi scontri con gli Altavilla, è occasione di ritrovo e partecipazione da più comuni del versante matesino, ma soprattutto occasione per leggere i trecento anni di storia (1106-1306) della rocca e della vita che ruotava attorno ad essa. La manifestazione fa rivivere le gesta eroiche dei cavalieri normanni della famiglia Drengot provenienti dalla Normandia, che fondarono la Rocca sul colle Canino. Furono proprio i cavalieri normanni, stanziati nelle regioni dell’Italia Meridionale a lanciare la sfida  ai compatrioti della famiglia d’Altavilla (stanziati in Sicilia) e a generare le sanguinose battaglie di quegli anni. Scontri da cui prese lentamente corpo la nascita del Regno delle Due Sicilie.
I numerosi castelli che sorsero lungo le pendici dei nostri colli testimoniano gli avamposti e le dimore delle ricche famiglie che qui stabilirono la loro dimora. Tra esse spicca il nome di Riccardo Drengot, noto poi come Riccardo di Rupecanina.
Quest’anno le giornate del Palio sono strutturate in tre giorni, ognuno riguardante un secolo di vita del castello, il 1100, il 1200, ed il 1300, e ancora una volta la festa sarà diversa dagli altri anni. La novità sta nel simbolo mitologico che ha assunto il Palio De Li Normanni. Affinchè l’iniziativa fosse identificabile come evento esclusivamente di impronta medievale, la Pro Loco Archangelus ha individuato nel Gallo Basilisco – figura esoterica del Medioevo – l’elemento aggiunto di questa originale festa. Il gallo, simbolo del sole che sorge quindi della nascita di un nuovo giorno, si carica anche di una forte valenza simbolico-religiosa come emblema della Resurrezione di Cristo. Esso, nelle sembianze di drago, quindi abitante della profondità della terra è altresì simbolo della morte. Le sorprese continua a Sant’Angelo d’Alife.

Il Programma
Venerdì 16 agosto 2013

Ore18,30 – 20,00  Piazza Umberto I
Partenza del corteo storico ed arrivo in Piazza.
Esibizione Sbandieratori e tamburini di Fontanafredda.
Esibizione teatrale della Compagnia del “DEMIURGO”.
Esibizione del Gruppo di Danze Storiche “ETEREA” accompagnati dai musici AULOS.
Corteo dei Repartimenti e benedizione dei Gonfaloni nella Piazza Grande.

Ore 20,00 Largo San Sebastiano
Apertura del mercato medievale con la partecipazione dei Mestieranti Volturnensi e dei Mercadanti de “I TAGLIERI DEL RE “.
Esibizione di strada dei musici AULOS
Esibizione di strada dei commedianti del DEMIURGO.

 Ore 20,00 – 21,00 Fossa dei Balestrieri
Intermezzo Sbandieratori e Tamburini di Fontanafredda.
Giochi miliziani e disfida della Saetta nella “Fossa dei balestrieri” tra le milizie dei Repartimenti.
Gara di Tiro con l’Arco
Gara di Tiro con la Balestra
Pausa Conviviale dei gruppi, con esibizioni sul palco della Torre dei seguenti gruppi:
si Esibiscono i musici e commedianti del DEMIURGO.
seguono i musici AULOS.

Ore 21,00 – 22,00 tra Piazza XX Settembre e Largo San Sebastiano
Intermezzo Sbandieratori e Tamburini di Fontanafredda.
Sfide e giochi popolari tra i Repartimenti
La “La Terzana dello Straulo”.
La Giostra del “Bajardo”.
Il Gioco del “Gallo Basilisco”
Gioco delle Noci

 Ore 22,00- 23,30 Giardini Comunali
Intermezzo Sbandieratori e Tamburini di Fontanafredda.
Grande spettacolo finale di Danze Medievali della Compagnia di Corte ETEREA, accompagnati dai musici AULOS.
Grande spettacolo finale dei commedianti e musici del DEMIURGO.
Esibizione dei MESTIERANTI VOLTURNENSI:
Lavorazione della Pergamena
Lavorazione della Ceramica
Lavorazione del Pellame
Grande Finale Sbandieratori e Tamburini di Fontanafredda.

Sabato 17  agosto 2013
Ore 18,30 –  20,30   Piazza Umberto I

Corteo di Apertura
Esibizione sbandieratori il GRIFONE
Racconto storico di Rupecanina con:
Cerimonia di Vestizione del Cavaliere ROSA & SAPDA e COMPAGNIA D’ARME IL GIGLIO.
Cerimonia nomina della Contea di Sant’Angelo Raviscanina a cura degli Armigeri “Cavalieri del Giglio” e Compagnia d’Arme La Rosa e la Spada.
Esibizione de i FILI DE LE PUTE.
Esibizione del BUFFONE DI CORTE.
Chiusura Cerimonia con Sbandieratori DEL GRIFONE che si portano fino al Largo San Sebastiano.
Apertura del mercato medievale con la partecipazione dei Mestieranti Volturnensi e dei Mercadanti de “I TAGLIERI DEL RE”.
Esibizione dei Mestieranti, Sputafuoco e Saltimbanco per le strade.
Pausa conviviale dei gruppi

Ore 21,00 – 22,00   Largo San Sebastiano
Intermezzo Sbandieratori del GRIFONE
Esibizione della Compagnia dei FILI DE LE PUTE.
Esibizione di scherma medievale della Compagnia d’arme I CAVALIERI DEL GIGLIO ed i cavalieri de LA ROSA E LA SPADA.
Esibizione Compagnia il BUFFONE DI CORTE.

Ore 22,00- 23,30 Largo San Sebastiano
Intermezzo Sbandieratori
Cerimonia Investitura Cavaliere e duelli a cura della COMPAGNIA D’ARME La Rosa e la Spada ed i CAVALIERI DEL GIGLIO.
Grande spettacolo finale dei FILI DE LE PUTE in mezzo al Largo San Sebastiano.
Grande spettacolo finale del BUFFONE DI CORTE.

Ore 23,30 Largo San Sebastiano
Chiusura della serata con Gran finale dei Sbandieratori del GRIFONE che escono dalla piazza.

Domenica 18 agosto 2013
Ore 18,30 – 20,00 nella Piazza Grande  

Corteo Storico delle contrade.
Esibizione sbandieratori Il GRIFONE.
Introduzione allo spettacolo del GIANLUCA FORESI IL GIULLAR CORTESE.
Falconeria diurna dei FALCONIERI DEL RE accompagnati dal GIULLAR CORTESE: Gianluca Foresi.
Prova di Fuoco sul Ponte San Vincenzo de’ Ferreri dei TROMBONIERI BORGO SCACCIAVENTO CROCE, uscita di scena e giro del borgo.
Rientro dei Trombonieri in Piazza e prova degli archibugi.
Chiusura ed uscita dalla Piazza con gli sbandieratori e trombonieri che si portano al Largo di San Sebastiano.
Apertura del mercato medievale con la partecipazione dei Mestieranti Volturnensi e dei Mercadanti de “I TAGLIERI DEL RE”.
Esibizione dei Mestieranti Sputafuoco e Saltimbanco per le strade.

Ore 20,00 – 20,30 Largo San Sebastiano
Arrivo di tutto il Corteo nel Largo San Sebastiano
Intermezzo dei sbandieratori Grifone e segue la pausa.
Esibizione dei Trombonieri sul ponte della Macchia e segue la pausa.
Intermezzo sbandieratori e pausa per convivio di gruppo.
Pausa conviviale accompagnata dalle musiche del gruppo EMIAN
Esibizione di strada del saltimbanco e sputa fuoco ZENO
Dal palco nomina Repartimento vincitore ed assegnazione del Palio dell’Arcangelo Michele dipinto dall’artista Salvatore Giardullo.

 Ore 21,00 – 23,00 Largo San Sebastiano
Intermezzo Sbandieratori del GRIFONE davanti la Villa Comunale.
Esibizione dei TROMBONIERI BROGO SCACCIAVENTO CROCE e dei Tamburi Infuocati.
Esibizione Falconeria notturna dei FALCONIERI DEL RE.
Gran spettacolo finale Di GIANLUCA FORESI IL GIULLAR CORTESE.
Intermezzo Sbandieratori IL GRIFONE per accompagnare l’uscita dei Trombonieri.
Grande Uscita dei TROMBONIERI BORGO SCACCIAVENTO CROCE.
Gran Finale esibizione Sbandieratori DEL GRIFONE che escono dalla villa comunale.

 Ore 24,00 Fossa dei Balestrieri
Incendio della TORRE e Fuochi pirotecnici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.