Home Attualità Sanità locale. Una nuova Tac per l'Ospedale civile “Ave Gratia Plena"

Sanità locale. Una nuova Tac per l'Ospedale civile “Ave Gratia Plena"

897
0

Nella mattinata di ieri, la ditta General Electric ha consegnato il nuovo macchinario elettromedicale a 64 strati

 di Noemi Riccitelli

Un modello di Tac 64 strati simile a quello installato a Piedimonte Matese
Un modello di Tac 64 strati simile a quello installato a Piedimonte Matese

La giornata di ieri è stata , si può dire, quasi provvidenziale per l’Ospedale di Piedimonte Matese: la ditta General Electric ha consegnato la nuova Tac che presto entrerà in funzione e risolverà quella che è stata una situazione precaria e instabile, che da anni ‘macchiava’ l’efficienza e il servizio dell’Ospedale piedimontese e arrecava, ovviamente, danni ai pazienti e all’utenza tutta che la struttura  ospita.
Le procedure d’acquisto sono iniziare già lo scorso anno ad opera del Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Caserta Dott. Paolo Menduni, su sollecitazione dell’On. Carlo Sarro, il quale ha preso a cuore la vicenda. Finanziata per una somma di 968 mila euro, si tratta di una Tac ultratecnologica e di ultimissima generazione che porrà il presidio matesino all’avanguardia rispetto agli altri ospedali di Terra di Lavoro giacché, solo l’Ospedale Civile “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta, struttura ospedaliera a livello nazionale, dispone oggi di un’attrezzatura a 64 strati di pari livello.

L'Onorevole Carlo Sarro
L’Onorevole Carlo Sarro

L’onorevole Carlo Sarro, entusiasta, esprime soddisfazione e spera che con il nuovo macchinario l’Ospedale cittadino possa avere un nuovo slancio e migliorare le proprie prestazioni, continuando a offrire un servizio ottimale agli utenti, “ricordando che in sanità prima di tutto vengono sempre gli ammalati”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.