Home Attualità Mons. Franco Piazza, vescovo. Un dono per la Chiesa di Cerreto e...

Mons. Franco Piazza, vescovo. Un dono per la Chiesa di Cerreto e di Sessa Aurunca

1862
0

Oltre tremila fedeli allo stadio Alterio di Telese hanno assistito all’ordinazione episcopale. Intorno al nuovo Vescovo i familiari, numerosi amici e sacerdoti da tutta la Campania

QUI L’ALBUM CON TUTTE LE FOTO

La Redazione – “Le Parole di nostro Signore con le quali egli stesso sulle rive del lago di Tiberiade affidò al beato Pietro il suo gregge, quotidianamente Ci spingono ad avere cura con grande sollecitudine del bene di tutte le Chiese particolari”. Le parole del Santo Padre, Papa Francesco, richiamano l’attenzione dei 3000 fedeli giunti allo stadio Alterio di Telese Terme per l’ordinazione episcopale di Mons. Orazio Francesco Piazza. Si tratta della nomina, mostrata ai fedeli, che indica la scelta ricaduta proprio su di lui, uomo di profonda spiritualità, di servizio, di cultura.
ordinazione franco piazza telese (1)Un caldo pomeriggio di fine estate, quello di sabato pomeriggio,  ha concesso generosi raggi di sole all’evento di grazia quale è un ordinazione episcopale. A presiedere l’eucarestia il S.Em.za Rev.ma il Cardinale Crescenzio Sepe; accanto a lui i vescovi ordinanti Mons. Michele De Rosa, vescovo diocesano e Mons. Antonio Franco, arcivescovo titolare di Gallese e Nunzio apostolico.
Numerosi Vescovi i da tutta la Campania, unitamente al clero della diocesi di Cerreto-Telese-Sant’Agata de’ Goti, e a tanti altri sacerdoti amici di Mons. Franco Piazza. Presenza attesa quella del presidente nazionale dell‘Azione Cattolica Italiana, Franco Miano e altri membri della delegazione regionale di Ac. Accanto a don Franco si sono stretti nella preghiera i tanti fedeli della Diocesi di Sessa Aurunca e quelli della locale diocesi sannita, in particolare di Solopaca, suo paese d’origine.
Attingendo alle letture bibliche della celebrazione, il Card.Sepe ha invitato i  fedeli e i Pastori presenti, a vivere l’ordinazione episcopale di Mons. Piazza, non come uno spettacolo, ma come momento di grazia. Così come per il profeta Isaia (nella Prima lettura), “la parola si è compiuta” anche per il sacerdote Franco: “anche tu – le parole del Cardinale celebrante – sarai consacrato, andrai a proclamare la libertà agli oppressi, il lieto annuncio, così come è stato per il nostro Signore Gesù Cristo, nel cui corpo ti inserisce questa ordinazione episcopale”. Con paternità e attenta premura, il Card.Sepe ha parlato ai presenti, ai confratelli, e all’eletto tracciando con profonda chiarezza l’immagine del Pastore, di colui che cammina innanzi al gregge: “(Il Vescovo, ndr) Non può camminare a rimorchio non può seguire affannosamente i passi degli altri. Cristo chiama ad andare avanti a non disertare la chiamata all’evangelizzazione. Cristo chiama a permeare il messaggio missionario, per rilanciare una pastorale aperta a tutti e che non abbia paura di sporcarsi le mani”. E nel riferimento al Vangelo di Matteo appena proclamato, Sepe ha esortato il nuovo vescovo ad essere sale della terra e luce del mondo, “sale e luce delle comunità ove abitano gli uomini della tua Diocesi (…). Caro fratello Franco, questa è la tua sfida e la tua missione”.
ordinazione franco piazza telese (3)Nell’omelia torna sovente il verbo incarnare, l’invito ad essere segno tangibile e concreto, vero e autentico della presenza di Cristo tra gli uomini. Anche il riferimento all’esperienza di docente di Mons.Piazza presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale e a quella di Assistente regionale di Azione Cattolica con le parole “Il Signore ti ha preparato e poi ti ha chiamato per incarnare il Suo messaggio” esprime la fiducia e la stima nutrita nei confronti dell’eletto, ma di seguito anche la responsabilità di ciascun Pastore. “Questa è la nuova evangelizzazione: permeare e caratterizzare il nostro essere Chiesa, – continua il Cardinale – rilanciare una pastorale che non abbia paura di sporcarsi le mani. (…) Abbiamo bisogno di un sussulto d’amore per le nostre comunità, lì dove Dio è presente nei tabernacoli umani…”.
ordinazione franco piazza telese (2)Al termine della celebrazione, tra gli applausi festanti della folla, il saluto del nuovo Vescovo: “la vita è sempre un incontro, non ci sono solo avvenimenti ma relazioni. Il mio – continua S. E. Mons. Piazza – è un ruolo assunto nella pienezza e nella responsabilità ma anche nella consapevolezza delle mie debolezze”. Il grazie sentito ed emozionato ai suoi genitori, alla famiglia; poi il saluto alla comunità diocesana di Sessa: “Un volto a me già caro che imparerò a conoscere lentamente ma con estrema cura. Amo già i vostri volti come i volti della chiesa e insieme, uniti, coesi, nella luce di Cristo e nella comunione ecclesiale lavoreremo per la coesione e sociale e per migliorare la città dell’uomo e la città di Dio. A voi offro l’unico segno esclusivo l’obbedienza e l’offerta a Dio trino ed unico. In alto e in avanti”.
Mons. Piazza farà il suo ingresso nella nuova Diocesi il 4 ottobre. Alle ore 16.00 in piazza XX Settembre il raduno dei fedeli e delle autorità, poi l’accoglienza del Vescovo e la processione verso la Cattedrale ove si prevede la Celebrazione eucaristica alle ore 17.30.

Stemma episcopale Mons.PIAZZA Clicca per leggere la blasonatura l’interpretazione teologica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.