Home Chiesa e Diocesi Alife. In scena lo spettacolo di Natale “L’Atteso” del cantautore Daniele Ricci

Alife. In scena lo spettacolo di Natale “L’Atteso” del cantautore Daniele Ricci

842
0

Protagonisti del racconto natalizio sono i giovani di Azione Cattolica e la Corale parrocchiale della Cattedrale. Lunedì e martedì, due serate per vivere il miracolo di Natale attraverso la voce dei protagonisti di duemila anni fa

La Redazione – Ad Alife va in scena L’Atteso, opera rock, dell’autore Daniele Ricci: il racconto della storia d’amore tra Giuseppe, il falegname di Nazaret, e una ragazza di nome Maria. E la nascita di un bambino atteso da millenni. L’atteso esplicita nel titolo il percorso narrativo che l’autore vuole evidenziare: il legame tra una storia d’amore di circa duemila anni fa e la storia dell’umanità intera.
atteso_daniele ricciA mettere in scena il miracolo del Natale, in Cattedrale nei giorni 29 e 30 dicembre, alle 21.00, sono i membri della schola cantorum e i giovani di Azione Cattolica, già fortemente applauditi qualche anno fa, quando proposero il musical Il Risorto, dello stesso autore.
Lo spettacolo è interamente musicale. Con tredici canzoni, più un prologo di narrazione e musica, si ripercorrono gli eventi che conducono alla nascita di Gesù fino ai suoi primi anni: il fidanzamento tra Giuseppe e Maria, l’annunciazione, l’incontro con Elisabetta, la nascita di Gesù a Betlemme, la presentazione al tempio, l’arrivo dei Magi. Il tutto in una chiave di lettura originale, tra indagine storica e sensibilità moderna.
Sono circa 40, tra coristi, attori e figuranti coloro che calcheranno la scena, alternando momenti di festa, tensione emotiva, gioia, stupore e soprattutto attesa, così come l’opera vuole suscitare attraverso la storia dei personaggi che da vicino, parteciparono al Natale e che conducono il credente – attraverso il linguaggio della musica moderna – ad un percorso di fede che dura tutto l’anno: “ll linguaggio rock dell’opera conduce attraverso tutto questo percorso fino al canto finale “Venite adoriamo” nella tensione ad esprimere un’emozione che non può certo circoscriversi a un solo periodo dell’anno: perché il Natale dell’Atteso – e il bisogno di adorare – sono realtà che riguardano ogni giorno della nostra vita” (Daniele Ricci).


Clicca qui
per vedere le foto dello spettacolo Il Risorto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.