Home Dalla Campania Marcianise. Esplodono petardi nel camino, feriti i componenti della famiglia

Marcianise. Esplodono petardi nel camino, feriti i componenti della famiglia

1450
0

È successo oggi pomeriggio intorno alle 16.00. L’abitazione non ha riportato nessun danno strutturale

Comunicato – Verso le ore 16.00 odierne i Carabinieri della Compagnia di Marcianise sono intervenuti in via Busacca dove, alcuni minuti prima, all’interno di un locale, pertinente ed attiguo ad un’abitazione, è avvenuta un’esplosione dovuta alla deflagrazione di alcuni petardi inesplosi ed erroneamente lanciati all’interno del camino.
A seguito dello scoppio tutti i componenti della  famiglia, composta da padre 42enne, madre 38enne, nonna 68enne e due figli minori di 9 e 10 anni, sono rimasti feriti. Il bimbo di 9 anni, pur non versando in pericolo di vita, per le lesioni riportate al volto ed petardoall’orecchio, è stato trasportato, in autombulanza, presso l’ospedale pediatrico “Santobono” di Napoli. I restanti familiari, invece, sono stati curati e dimessi, con pochi giorni di prognosi, presso il locale nosocomio. Sul posto, oltre ai militari della Compagnia di Marcianise, sono intervenuti anche i carabinieri artificieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Caserta che stanno effettuando un accurato sopralluogo finalizzato ad accertare se, all’interno del camino, vi siano ulteriori petardi inesplosi. Naturalmente sarà ora compito dei carabinieri di Marcianise stabilire la dinamica dei fatti ed eventuali responsabilità.  Lo
stabile, comunque, non presenta criticità strutturali.
I carabinieri, traendo spunto da questa grave vicenda che poteva anche sfociare in tragedia, colgono l’occasione per ricordare a tutti ed in particolar modo ai bambini, come già fatto presso diversi istituti scolastici della provincia, di non toccare assolutamente petardi inesplosi rimasti in strada e di evitate di cercare di capire le cause del mancato funzionamento di un fuoco d’artificio, avvicinandolo al viso e maneggiandolo ripetutamente con le mani e, men che meno, di provare a farlo scoppiare.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.