Home Curiosità Masterchef Italia. Per Amelia Falco il nostro tifo alla finale di giovedì

Masterchef Italia. Per Amelia Falco il nostro tifo alla finale di giovedì

2187
0

Passione e tradizione in cucina: Amelia Falco, di Piana di Monte Verna, si giocherà il quarto titolo di Masterchef Italia alla finale di giovedì

La Redazione – Le 12 serate del talent Masterchef Italia hanno portato alla ribalta la giovanissima Amelia Falco, di Piana di Monte Verna, in un crescendo di consensi da parte del pubblico di casa che guarda con fiducia alla serata finale in programma giovedì alle 21.00 su SkyUno.amelia-falco-masterchef-italia-2-clarus
Nata l’11 febbraio 1988, Amelia ha frequentato la scuola a Piana di Monte Verna e poi il liceo Scientifico A. Diaz di Caserta, coltivando nel frattempo – grazie ad un dono naturale e alla vicinanza del papà Antonio, abile cuoco – l’arte della cucina e dei sapori. Oggi il papà gestisce un bar all’ingresso del paese, ma l’arte dei fornelli rimane la sua performance d’eccezione di cui dà sfoggio in famiglia o tra amici. Col ritorno di Amelia dall’avventura televisiva, molte cose potrebbero cambiare, e Antonio con l’aiuto della sua giovane figlia, avrebbe l’occasione di riprendere in mano pentole e padelle: così si augurano tutti in paese, e a quanto pare ci sono buone possibilità che ciò avvenga.
Amelia, è cresciuta tra i fornelli di casa, sbirciando le ricette della nonna, con cui ammassa ancora la pasta per pizza e pane, o del papà, riuscendo ben presto a distinguersi per la fantasia, la creatività, l’inventiva delle sue preparazioni. I primi piatti rimangono la sua arma vincente, e ne ha dato prova ancor prima di giungere a Masterchef, attraverso le foto delle pietanze che ogni giorno ha postato su Instagram guadagnandosi un seguito numeroso ed entusiasta, e dimostrando soprattutto capacità comunicative e tanta umiltà.
L’arte della cucina, con Amelia, fino ad ora si è svelata e raccontata: in più occasioni, anche dal suo profilo facebook, ha dato consigli, spiegato ricette, espresso pareri, affinché le tradizioni vivano a lungo. La sua famiglia negli anni ha puntato proprio su questo, il valore della tradizione che unisce e aiuta a star bene insieme, soprattutto in occasioni delle feste come Natale o Pasqua, quando la cucina diventa un luogo di ritrovo sacro e di confronto felice e leggero, ma altrettanto impegnativo e delicato.
Forse sta in questo il successo della giovane ragazza, nei valori che vengono dal passato, dalle feste, dalla tradizione religiosa, ma soprattutto dalla passione che si sprigiona dal cuore e dalle mani sue e degli artisti dei fornelli nella sua famiglia.
L’avventura di Masterchef iniziata un po’ per caso sta ora per concludersi con un piazzamento della ragazza pianese che è già un successo. E noi di Clarus, assieme a molti amici di Amelia, ci auguriamo molto di più, sperando che la tradizione dei grandi chef italiani si sbilanci su una donna. Intanto, giovedì faremo il tifo per lei.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.