Home Chiesa e Diocesi Terzo ed ultimo appuntamento con la Parola di Dio. La Biblioteca diocesana...

Terzo ed ultimo appuntamento con la Parola di Dio. La Biblioteca diocesana vi riserva una sorpresa

659
0

La Biblioteca diocesana San Tommaso d’Aquino che ha promosso l’evento La Parola e le parole vi dà appuntamento a domani con “Amare i nemici”

Si terrà domani il terzo ed ultimo appuntamento dell’evento biblico-letterario promosso dalla Biblioteca diocesana San Tommaso d’Aquino La Parola e le parole inserito nell’ambito delle iniziative della Diocesi di Alife-Caiazzo in quest’anno dedicato alla Parola di Dio. Dopo i primi due incontri curati rispettivamente dal Meic (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale) e dall’Ac (Azione Cattolica), giovedì 5 marzo (domani) alle ore 18.30 toccherà all’Ofs (Ordine Francescano Secolare) animare l’incontro “Amare i nemici – La scelta non violenta di Gesù nel vangelo di Luca” affidato alla voce di Fra Carlo Roberto, ofm e del prof. Costantino Leuci.
Per l’occasione sarà esposto il volume che raccoglie la prima edizione della Vulgata (inizio 1500), custodita presso la biblioteca del Convento di Santa Maria Occorrevole, restaurato dalla Diocesi di Alife-Caiazzo grazie ai fondi dell’8xMille e verrà ufficialmente riconsegnato ai FratiFrancescani.
Perchè parlare della Parola di Dio? E confrontarla con le parole degli uomini lungo la storia?
Si tratta sopratutto di ascoltare la Parola, tra le tante che ascoltiamo ogni giorno. Ascolto per rimetterci in dialogo con Dio che in ogni momento della storia, prende l’iniziativa, parla, si fa conoscere. L’uomo, i nostri giovani, le persone impegnate nel mondo del lavoro che a volte sono irretiti dentro una serie di dubbi, di ansie, di fatiche del cuore, a cui non sanno neanche dare un nome, hanno bisogno di ascoltare e di essere ascoltati, di riannodare il dialogo attraverso la conoscenza, la meditazione, l’attualizzazione della Parola di Dio.
Un nuovo Primo annuncio del Vangelo, alla luce della modernità e della complessità che caratterizza l’attuale società: anche questa vuole essere l’iniziativa La Parola e le parole”.
“Ottima la risposta che ha avuto questa iniziativa”, così Luigi Arrigo, direttore della Biblioteca diocesana San Tommaso d’Aquino. “Ma in particolare ha ben funzionato il coinvolgimento delle Associazioni che hanno curato gli incontri, il dibattito generato dai relatori e gli attestati di favore dei molti che hanno partecipato”.
Lo stile degli incontri – dibattito a due voci, una laica ed una religiosa – ha inciso sicuramente sulla riuscita dell’iniziativa che si è distinta in Diocesi per la profondità dei contenuti e al contempo per l’attualità dei temi trattati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.