Home Arte e Cultura Il libro al centro. Storia e storie sulle pagine di letteratura, arte,...

Il libro al centro. Storia e storie sulle pagine di letteratura, arte, teologia, scienze nelle Giornate del Patrimonio culturale ecclesiastico

Le Giornate promosse dalla Chiesa Cattolica Italiana hanno trovato sui territori terreno fertile per realizzare incontri e laboratori culturali

368
0

Il libro al centro di una serata, da quello antico alla produzione contemporanea in cui si esprimono diversi generici letterari: è l’evento “Una notte in Bibliodac” inserito nelle Giornate di promozione del Patrimonio culturale ecclesiastico 2024 promosse dalla Conferenza Episcopale Italiana attraverso l’Ufficio Nazionale Beni culturali ed Edilizia di culto a cui hanno risposto le Diocesi di Teano-Calvi, di Alife-Caiazzo e di Sessa Aurunca con un unico cartellone di eventi distribuiti in tutte e tre le Diocesi.

Venerdì 17 maggio a Piedimonte Matese la Biblioteca San Tommaso d’Aquino della Diocesi di Alife-Caiazzo ha organizzato un calendario di eventi in un’unica serata tra approfondimenti culturali e momenti artistici. Dopo i saluti del direttore Luigi Arrigo, i presenti si sono distribuiti ai tavoli tematici per discutere di religione/fede, arte, scienze, letteratura a partire dal patrimonio librario contemporaneo custoditi dalla Biblioteca (occasione per aprire a temi quali libertà, etica, spiritualità, diritti umani, fede), accolti negli ambienti rinnovati della Biblioteca al piano terra dell’Episcopio. A seguire, al piano superiore dell’edificio, nella Sala Mons. Pietro Farina dove sono custoditi antichi codici si è tenuto un approfondimento sulla storia del libro antico conoscendo pergamene e volumi a cura del Direttore e dell’archivista Claudia Curcio. Processi di realizzazione e di conservazione, restauro e fruizione di tutto il materiale sono stati illustrati ai presenti. La serata si è chiusa con performance musicali e teatrali a cura del Centro musicale Pro Arte e del laboratorio teatrale Margine Comunicante. Per la durata dell’intera manifestazione è stato allestito uno spazio riservato alla promozione dell’8xMille alla Chiesa Cattolica a cura del servizio Sovvenire della Diocesi di Alife-Caiazzo: qui, video e materiali promozionali ma anche momenti riservati al confronto sono stati l’occasione per raccontare e mostrare l’impegno della Chiesa Cattolica per la tutela e la promozione della cultura, dei progetti pastorali e di carità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.