Home Un verso un pensiero Alfonso Gatto. L’Estate sui campi

Alfonso Gatto. L’Estate sui campi

6548
1

Splende a distesa il giorno
rosato alla pianura,
la tremula calura
richiama a lungo intorno
dall’alto il visibilio
dei passeri nel sole.
…Il grano trema e nere
si schiudono farfalle
all’afa azzurra; d’oro,
riversa a quel ristoro
di luce, nelle gialle
stoppie bisbiglia l’aria…
…Così morbido e solo
scorre sul fiume il verde
silenzio che alle valli
odoroso si perde.
Restano i campi gialli,
monotona campagna
dei grilli e della sera…

Il giorno sembra immobile, e un sole
caldo e accecante mette in risalto i passeri che svolazzano in cielo assetati.
I campi risplendono di un giallo intenso, mentre le farfalle in aria schiudono le ali.
C’è silenzio dappertutto, lungo il fiume, le campagne, le valli..
Interrompe questo monotono ritmo il canto dei grilli, che di sera si fanno sentire

1 COMMENTO

  1. E’ un’ attenta descrizione dell’estate che si vedeva nei nostri paeselli fino a qualche anno fa.Oggi l’ambiente modificato ti presenta altri paesaggi che non til lasciano però dimenticare i primitivi odori,colori sapori che l’estate ti regalava.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.