Home Un verso un pensiero Hermann Hesse, Settembre

Hermann Hesse, Settembre

12104
0

Triste il giardino: fresca
scende ai fiori la pioggia.
Silenziosa trema
l’estate, declinando alla sua fine.
Gocciano foglie d’oro
giù dalla grande acacia.
Ride attonita e smorta
l’estate dentro il suo morente sogno.
S’attarda fra le rose,
pensando alla sua pace;
lentamente socchiude
i grandi occhi pesanti di stanchezza

Settembre arriva, portando con sé una gradevole frescura, mentre
la pioggia bagna delicatamente i fiori e la terra arsa.
Ultimi scorci di un’estate che si è spenta e con essa il suo sogno.
Lentamente chiude gli occhi ormai stanchi, lasciando via libera all’autunno
che timidamente si prepara ad entrare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.