Home Dalla Campania Casapulla. Fashion in Vet, un progetto per i giovani. Domani la conferenza...

Casapulla. Fashion in Vet, un progetto per i giovani. Domani la conferenza di presentazione

757
0

Presso la sala consiliare del Comune di Casapulla la presentazione del progetto destinato ai ragazzi interessati al settore tessile

Comunicato – Mercoledì 14 ottobre 2015, a partire dalle ore 11, presso la sala consiliare “Vescovo Michele Natale” di piazza Municipio a Casapulla, ci sarà un incontro-conferenza per la presentazione del progetto Fashion in Vet. Interverranno i responsabili degli istituti “Volta” di Aversa e “Righi-Nervi” di Santa Maria Capua Vetere, i fautori del progetto e il sindaco di Casapulla Michele Sarogni. Il piano FiVet, nell’ambito tessile_clarusdel programma Erasmus plus, nasce dall’esigenza dell’ente, diretto da Sarogni, dell’associazione “Ifm Europa”, delle aziende locali “Quaredo”, “Stella White”, di Confindustria Caserta, delle scuole superiori Isiss “Righi-Nervi” e “Volta”, di trasformare le innovazioni portate dai progetti europei in prassi quotidiana, al fine di accrescere la capacità operativa e il grado di internazionalizzazione.
Le parti che compongono il consorzio hanno il comune obiettivo di aprirsi alla dimensione europea per migliorare la qualità delle loro consuete attività. Il progetto FiVet sarà costituito da due mobilità: la prima avrà inizio dall’ultima settimana di giugno 2016, con 20 studenti che partiranno per Siviglia e Valencia; l’altra, dalla seconda settimana di luglio, avrà come protagonisti 40 studenti con destinazioni Praga, Lisbona e Plymounth. FiVet vuole rispondere ai bisogni formativi di 60 ragazzi degli istituti professionali (40 provenienti dal “Righi-Nervi” di Santa Maria Capua Vetere, classi terze e quarte dell’indirizzo di studi abbigliamento e moda, e venti dal “Volta”) che intendono lavorare nel settore tessile e della produzione di capi di abbigliamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.