Home Territorio Parco del Matese. Da Caserta gli studenti dell’ITC Buonarroti per due giorni...

Parco del Matese. Da Caserta gli studenti dell’ITC Buonarroti per due giorni di stage formativo

1154
0

Occasione formativa per gli studenti casertani offerta dal partenariato tra Parco e ITC previsto dal Polo Formativo CE56

La redazione | Due cipresseta-fontegreca-matesegiorni di formazione nel Parco Regionale del Matese per gli studenti dell’Istituto Tecnico Statale “Buonarroti” di Caserta, che tra oggi e domani saranno a stretto contatto con il meglio dell’offerta culturale e naturalistica della ricca area geografica del Matese. Uno stage che arriva nell’ambito delle iniziative legate alla delibera di Giunta regionale per l’Attuazione Poli formativi IFTS (n.1062/2009), secondo la quale è stato istituito il Polo Formativo CE56 “Tradizione ed innovazione nella Filiera Agroalimentare”, in cui è stato attivato il corso IFTS “Tecnico Superiore per l’amministrazione economico-finanziaria”, il commercio e l’internazionalizzazione delle imprese del settore agricolo ed agroindustriale”.
“Siamo felicissimi di accogliere questi ragazzi che dopo le lezioni in aula passeranno due giorni a conoscere i posti più reconditi di un territorio bellissimo che è anche il loro”, ha detto il commissario del Parco Umberto De Nicola che, assieme al dirigente scolastico Antonia Di Pippo, accompagnerà gli studenti alla scoperta del Matese e di quello che i suoi comuni custodiscono. Dopo l’accoglienza nella sede del Parco a San Potito Sannitico, oggi la giornata è stata dedicata, a Piedimonte Matese, al Museo Civico “Raffaele Marrocco” per visitare il complesso monumentale di San Tommaso d’Aquino e la mostra “Gens Fortissimae Italiae”, più la vicina e suggestiva cappella di San Biagio. Le mura megalitiche nel Parco archeologico di Monte Cila e il Complesso di Santa Maria Occorrevole, sono state le tappe successive della giornata di oggi, che si concluderà alla grotta di San Michele, in Sant’Angelo D’Alife.
Si salirà di quota invece domani: i ragazzi giungeranno al Lago Matese, sostando a Letino, e poi riscendendo  per una visita guidata al Bosco degli Zappini, nel cuore della Cipresseta di Fontegreca. La conclusione dello stage sarà a Prata Sannita, dove si darà la possibilità di ammirare anche il bellissimo fenomeno idrogeologico denominato “Soffione di Ciorlano”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.