Home Territorio Alife. La Commissione locale per il paesaggio dice no al Biodigestore della...

Alife. La Commissione locale per il paesaggio dice no al Biodigestore della General Construction

927
1

Arriva il parere negativo sulla compatibilità paesaggistica del progetto del biodigestore anaerobico

Comunicato – La Commissione Locale per il Paesaggio, ovvero, i cinque membri esperti più il Presidente che, a seguito della delega ai comuni da parte della Regione Campania, sono chiamati ad esprimersi obbligatoriamente in merito alla compatibilità paesaggistica di ogni intervento sul territorio, nella seduta del 20/10/2015 si sono pronunciati all’unanimità con l’articolato PARERE NON FAVOREVOLE ravvisando un palese conflitto del progetto (contraddittorio, tra l’altro, in alcune sue parti tecniche) con il Paesaggio e l’Ambiente costituzionalmente garantiti. Il giudizio del Collegio va a confermare uno degli aspetti da sempre contestati dal Comitato e si pone in linea con la volontà popolare che si oppone (e sempre si opporrà) all’insediamento della struttura sul territorio comunale.
L’iter amministrativo, già segnato dal parere V.I.A. condizionato reso al termine della seduta del 15/09/2015, si arricchisce stavolta di un parere insindacabile nel merito, contrassegnato, in particolar modo, da evidenti profili di contrasto con le norme racchiuse nel D.M. 4.9.2000 (Piano Territoriale Paesaggistico “Ambito Massiccio del Matese”). Di fronte a tale circostanza anche altre autorità chiamate ad esprimersi nel merito, come ad esempio quella competente al rilascio della Autorizzazione Integrata Ambientale (in sigla A.I.A.), per ovvie ragioni di economicità procedurale non avranno ragione di proseguire, visto il netto giudizio di incompatibilità.
LEGGI IL DOCUMENTO della Commissione

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.