Home Territorio Alife. Sulla vicenda biodigestore la conferma del no dalla Soprintendenza

Alife. Sulla vicenda biodigestore la conferma del no dalla Soprintendenza

1023
0

La Redazione | Poche righe per confermare un “no” e la chiusura del procedimento amministartivo a livello locale. Così la Soprintendenza alle Belle Arti e Paesaggio delle province di Caserta e Benevento, nella persona degli architetti Amalia Gioia e del diretto Soprintendente Salvatore Buonomo, ha confermato la contrarietà alla realizzazione dell’impianto di riciclo dei rifiuti organici della società General Construction previsto nell’area industriale di Alife, recependo il parere negativo della Commissione Locale per il Paesaggio che in una recente seduta dettagliava e chiariva le motivazioni per cui l’imponente struttura non si deve realizzare. “La  negativa valutazione in materia di tutela del paesaggio alifano va intesa quale chiusura del procedimento amminstrativo presso l’Ente locale”, si legge nella nota della Soprintendenza (vedi sotto).
Soddisfazione da parte del Comitato cittadino che in questi mesi ha creduto fortemente nella possibilità di bloccare il progetto, riuscendo a coinvolgere e sensibilizzare non solo la popolazione alifana, ma anche i cittadini dei comuni limitrofi.
A breve scadrà l’opzione di acquisto dei terreni che avrebbero dovuto ospitare la struttura. Come andrà a finire?

parere-1-biodigestore-alife

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.