Home Territorio All’Italia l’Orso d’Oro: Gianfranco Rosi trionfa a Berlino col docufilm “Fuocoammare”

All’Italia l’Orso d’Oro: Gianfranco Rosi trionfa a Berlino col docufilm “Fuocoammare”

611
0

Dopo il Leone per “Sacro GRA”, un altro premio internazionale per Rosi, cheha trascorso un anno a Lampedusa per girare il suo “Fuocoammare”

gianfranco rosi orso d'oro berlinoLa Redazione | Era l’unico film italiano in concorso al 66esimo Festival di Berlino: Gianfranco Rosi vince l’Orso d’Oro per il miglior film, con il suo documentario “Fuocoammare“, lavoro che racconta del flusso dei migranti nel nostro paese e per il quale Rosi ha girato sull’isola di Lampedusa per un intero anno.
Un premio, questo, che arriva per Rosi dopo il Leone d’Oro al Festival di Venezia nel 2013 vinto con un altro documentario, “Sacro GRA“.
Francesco Rosi trionfa in una edizione della Berlinale particolarmente centrata sui temi legati all’immigrazione e al Medio Oriente. “Un film urgente, visionario e necessario. Eccitante e originale, mette insieme arte e politica in tante sfumature. È esattamente quel che significa arte nel modo in cui lo intende la Berlinale. Un libero racconto e immagini di verità che ci racconta quello che succede oggi”. Sono state queste le parole entusiaste di Maryl Streep, presidente della giuria di questa edizione.
Rosi ha trascorso un anno a Lampedusa, dove ha ripreso i flussi migratori verso le coste italiane, raccontando la disperazione di famiglie in cerca di un futuro e la difficoltà degli isolani.

Il trailer di Fuocoammare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.