Home Chiesa e Diocesi Dragoni. Aperto il “Cantiere delle condivisioni”, dove i progetti si pensano e...

Dragoni. Aperto il “Cantiere delle condivisioni”, dove i progetti si pensano e si concretizzano

1361
0

La parrocchia, guidata da don David Ortega, porta a segno un altro progetto, dove ancora una volta le famiglie sono protagoniste

13161496_10206410835005711_1939608267_oLa Redazione – Una parrocchia sempre in movimento, quella di Dragoni, dove idee e progetti trovano concretezza grazie alla partecipazione di adulti e ragazzi che fanno della loro chiesa una casa uno spazio aperto, generoso, propositivo.
Dopo la formazione stabile del gruppo Genitori consapevoli e del gruppo giovanile Incontriamoci per vivere, è stato allestito il Cantiere delle condivisioni. Un cantiere perchè in continuo movimento, sempre al lavoro per dare alla comunità servizi e proposte. “Un cantiere – come ha spiegato Mons. Valentino Di Cerbo nel suo intervento – dove il lavoro di ciascuno è fondamentale per tutti, dove il continuo movimento di idee, soluzioni, proposte fa crescere la comunità mattone su mattone… La edifica nel bene e nella speranza”.
Ieri pomeriggio, presso la chiesa parrocchiale di San Marco è stato inaugurato questo nuovo spazio, lì dove all’indomani della seconda Guerra mondiale il parroco don Luigi Parrillo allestiva l’Asilo infantile Don Bosco, un’opera che dava sostegno alle famiglie più deboli, garantiva formazione scolastica, un piatto caldo e la presenza di un sacerdote sempre pronto a dare una mano.
Qui, da qualche mese, in continuità con quel primo progetto di carità e condivisione, il cantiere si è rimesso in movimento e diversi volontari hanno riallestito i vecchi ambienti ricavandone spazi accoglienti e funzionali.
Una biblioteca aggiornata è il primo dei servizi che il Cantiere offre: sono stati risistemati vecchi libri e aggiunti di nuovi grazie alle donazioni di numerosi privati e logicamente intitolata a don Luigi Parrillo. Accanto allo spazio propriamente culturale, anche sale dedicate ad attività ricreative come il teatro, la musica e il cinema.
E sono già numerose le persone della parrocchie che hanno offerto il loro tempo, a titolo volontario e gratuito, per ripetizioni scolastiche e lezioni di musica.

Foto Fernando Mercaldo

  • Altro su questi argomenti :
  • slider

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.