Home Territorio Gioia Sannitica. L’Associazione “Angela Serra” si aggiudica 11mila euro per la prevenzione...

Gioia Sannitica. L’Associazione “Angela Serra” si aggiudica 11mila euro per la prevenzione oncologica

931
0

prevenzione_tumori

Il risultato è stato reso noto nel corso dell’assemblea tenutasi l’unedì 13 presso il comune di Pietravairano

La Redazione – Pur essendo nata da poco, appena sei mesi fa, l’Associazione “Angela Serra” sezione di Caserta/Benevento ha già conseguito risultati significativi.
Costituitasi il 5 dicembre scorso, l’associazione, può contare già su più di duecento iscritti, dispone di una sede a Gioia Sannitica, di un sito web e di un indirizzo di posta elettronica.
Lunedì scorso si è tenuta la seconda Assemblea dell’associazione, presso l’aula consiliare del comune di Pietravairano, e a farne parte sono medici e volontari i quali sono concordi in una maggiore sensibilizzazione verso la prevenzione delle malattie oncologiche.
Il gruppo è guidato da Maria Diana Fidanza, medico chirurgo, che ha deciso di dedicare l’associazione a Tonia Iasimone e Valentino Ferrara, due giovani scomparsi in modo prematuro. Ad introdurre i lavori Raffaele Di Robbio, medico, tesoriere dell’Associazione e vicesindaco di Pietravairano, che ha ricordato l’importanza della prevenzione.
La filiale di Caserta/Benevento, facente capo alla sede centrale di Modena, è stata affidata alla guida della sezione di Salerno.
Il più grande traguardo raggiunto è stato l’ottenimento di 11milaeuro, grazie soprattutto alle quote associative, alle domeniche della prevenzione e ad un’iniziativa di Cascina Le noci di Venafro.
La dottoressa Fidanza illustra gli obiettivi da perseguire: “organizzazione evento fine anno; la consegna della borsa di studio; a fine anno pianificazione altre domeniche preventive; partecipazione a bandi di concorso per finanziamenti; prossima assemblea generale a dicembre, e realizzazione eventi sportivi per l’anno 2017”.
Un altro punto sul quale verrà incentrata l’attività dell’Associazione “Angela Serra” anche il nesso alimentazione-oncologia, da realizzare in virtù dell’intesa con l’Università “Federico II” di Napoli, Slow Food e Coldiretti, ” con i quali abbiamo redato un progetto di educazione alimentare nelle scuole medie”.
Nel corso dell’assemblea sono stati anche indicati i luoghi in cui, nelle prossime domeniche, verrà portato avanti il piano di prevenzione: Gallo Matese e San Salvatore Telesino a settembre; Alife ad ottobre; e Cerreto a novembre, con possibilità di un altro incontro, nello stesso mese, anche nel comune di Francolise.
Nel frattempo, i membri stanno lavorando alle prossime iniziative da porre in essere nel più breve tempo possibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.