Home Territorio Alife. Bloccati i lavori del nuovo museo archeologico per infiltrazione mafiosa

Alife. Bloccati i lavori del nuovo museo archeologico per infiltrazione mafiosa

912
0

Alife

L’informativa antimafia è stata emessa ai danni della Archicons srl, società alla quale erano stati affidate progettazione e direzione del cantiere

La Redazione – Sono stati sospesi i lavori finalizzati alla realizzazione di un nuovo museo in cui custodire il patrimonio archeologico della città di Alife, in virtù dei fondi Por Campania 2007-2013 pari a circa 1 milione e 800mila euro. Il cantiere è stato sequestrato a causa di infiltrazione mafiosa, secondo l’istanza sottoscritta dal sindaco, Salvatore Cirioli, e dal segretario comunale, Pietro Dragone, e notificata alle ditte Lidero srl e Thermoimpianti srl, la prima di Telese Terme e la seconda di Brusciano in provincia di Napoli, oltre che a Prefettura e Procura di Santa Maria Capua Vetere.
Risale a pochi giorni fa l’informativa antimafia a carico della Archicons srl, l’associazione temporanea d’imprese alla quale nel 2014 erano stati affidati progettazione, coordinamento della sicurezza e direzione dei lavori, in cui si legge di tentata infiltrazione nei lavori da parte della criminalità organizzata.
Da ciò è scaturito l’intervento da parte dell’amministrazione comunale, la quale ha provveduto ad apporre i sigilli al cantiere, fino a quando non verrà nominato un nuovo direttore dei lavori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.