Home Territorio Alife. Donata una struttura al Comune da impiegare come centro di aiuto

Alife. Donata una struttura al Comune da impiegare come centro di aiuto

851
0

L’edificio, donato dal cittadino di Alife Lorenzo Di Caprio, accoglierà un centro per anziani, disabili e bambini

La Redazione | Lorenzo Di Caprio, cittadino di Alife, decide di lasciare al Comune una struttura che si erge all’interno di un terreno di 2000 metri quadrati, recintato e su tre lati aperto, dotato di un pozzo. Il signor Lorenzo avrebbe voluto trascorrere la sua vecchiaia in quel luogo, in compagnia di sua moglie, Norma Morelli, ed ora l’edificio ospiterà un centro di accoglienza per anziani e persone bisognose di assistenza.
Un gesto di notevole generosità, quello dell’85enne alifano, che andrebbe preso come esempio da tutti e molto apprezzato dagli amministratori. Nel prossimo Consiglio comunale il progetto sarà uno degli argomenti all’ordine del giorno, con l’intento di rispettare “ogni minima volontà del caro Lorenzo, che attraverso questo gesto così nobile dimostra ancora una volta il suo viscerale amore per il nostro paese”, come afferma il sindaco Salvatore Cirioli.
Sono molto chiare le intenzioni dell’anziano uomo, il quale, senza “nessuna pretesa particolare”, continua Cirioli, ha espresso la volontà di riservare l’immobile alle “persone deboli, quali anziani, disabili o bambini; di dedicare la struttura alla cara moglie, venuta a mancare da non molto tempo a causa di un male incurabile e di costruire all’interno dell’area una piccola cappellina che ricordi la devozione per Santa Caterina”.
Il primo cittadino assicura che verrà fatto di tutto per rispettare le volontà del generoso concittadino, avviando l’iter dal prossimo settembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.