Home Chiesa e Diocesi Sant’Angelo d’Alife. La statua di San Michele Arcangelo parte per il restauro

Sant’Angelo d’Alife. La statua di San Michele Arcangelo parte per il restauro

2659
0

La parrocchia di Santa Maria della Valle, dove la devozione per San Michele è forte, spera nel completamento del lavoro entro Natale

San Michele arcangelo Sant'angelo d'alifeLa Redazione | Stamattina la statua di San Michele Arcangelo è stata affidata alla bottega d’arte della restauratrice Michela Acquaro. Il parroco don Mario Rega, alla presenza del direttore dell’Ufficio Arte sacra della Diocesi, don Antonio Sasso, ha consegnato il pregiato manufatto ligneo del 1700, tanto caro ai santangiolesi, a mani esperte che in più occasioni hanno contribuito al recupero di opere d’arte custodite nelle chiese del territorio di Alife-Caiazzo.
La Acquaro provvederà a ripulire il legno da vernici superflue e solidificarlo per renderlo impermeabile agli attacchi di insetti e muffe.
Lo stato di conservazione della statua mostrava ormai da tempo segni di deterioramento per cui don Mario ha ritenuto necessario il restauro per far fronte all’ulteriore decomposizione, naturale, del legno trovando il pieno consenso dei parrocchiani per i quali la statua rappresenta l’immagine visibile del Santo patrono.
In paese il culto micaelico affonda le radici nel lontano passato come testimonia la devozione dei cittadini manifestata in più occasioni durante l’anno, e il legame con la grotta di San Michele, di origini longobarde, suggestivo luogo di pellegrinaggio intorno al quale ruotano storie e leggende.
Il lavoro sulla statua potrebbe durare alcuni mesi, ma la speranza è che l’effige del Santo possa ritornare in parrocchia entro il prossimo Natale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.