Home Speciale Immacolata 2016 4/ Piedimonte Matese. Prosegue la predicazione del Vescovo in Ave Gratia Plena

4/ Piedimonte Matese. Prosegue la predicazione del Vescovo in Ave Gratia Plena

Stamane è stato meditato l’episodio del Vello di Gedeone quale “prefigurazione della Maternità divina di Maria”. Ed intanto sui social crescono gli apprezzamenti per la presenza di Mons. Di Cerbo al novenario del mattino

1892
0

valentino di cerbo vescovoMancava poco più di un’ora all’alba e questa mattina già erano numerosi i fedeli che premevano alle porte della chiesa di Ave Gratia Plena per partecipare al quarto appuntamento del novenario del mattino, in preparazione alla solennità dell’Immacolata.
Nel corso della consueta omelia, a margine dell’odierna Parola di Dio, Mons. Di Cerbo ha voluto riflettere con i fedeli su un ulteriore stimolo mariano, proveniente dall’Antico Testamento: il Vescovo infatti ha raccontato brevemente come il personaggio biblico di Gedeone (giudice della Tribù di Manasse e contemporaneo di Debora, perciò figure presenti nel Libro dei numeri e contemporanee tra loro) fosse stato chiamato da Dio a salvare il popolo di Israele, nuovamente allontanatosi dai suoi comandamenti e caduto preda di popolazioni pagane.
Partendo dalla frase-chiave di tale personaggio (“Io sono il più piccolo della mia tribù”), il Presule ha tenuto un interessantissimo parallelo tra questo personaggio biblico e la Madre di Cristo. “Gedeone è uno si schernisce… ma chiamandolo, Dio viene a suscitare un giovane forte, un giovane che poi si rivelerà molto serio” e commentando il segno celeste del vello di lana di pecora bagnato dalla rugiada lasciando asciutto tutto il terreno intorno, Mons. Di Cerbo aggiunge “Per i Padri della Chiesa, il vello diventa il simbolo del seno verginale di Maria e la rugiada è lo Spirito Santo: l’episodio del vello di Gedeone allora è una prefigurazione della Maternità divina di Maria.” Fin qui la cronaca di questo quarto giorno di novena.

fedeli-in-chiesa-ave-gratia-plena-piedimonte-matese-1

Sui social nel frattempo cresce il consenso dei fedeli: molti partecipanti alla novena del mattino vanno commentandola giornalmente nel profilo Facebook Parrocchia Ave Gratia Plena; Michelina scrive “E’ l’esperienza più bella, profonda e significativa che faccio oramai da tempo, nonostante non sono donna di Chiesa….e la consiglio a tutti, perché nonostante tutto, alla fine tornando a casa, mi sento rinata forte più di prima, coraggiosa nell’affrontare la giornata”. Particolarmente apprezzata la stessa presenza e partecipazione devota del nostro Vescovo, come sottolinea Tanina “La cosa che mi piace di piu’ a parte il pregare insieme è sentire il Vescovo cantare la Coroncina insieme a noi… e la sa così bene!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.