Home Territorio Alife. Emergenza rifiuti, da marzo un nuovo piano di raccolta

Alife. Emergenza rifiuti, da marzo un nuovo piano di raccolta

Rientreranno domani, 26 gennaio, i 7 dipendenti licenziati in seguito allo spiacevole episodio di martedì 17

1434
0

La Giunta comunale di Alife approva un nuovo piano di raccolta differenziata, che verrà messo in pratica dal prossimo mese di marzo e l’Ufficio Ambiente ha predisposto le determine a contrarre per inviare il progetto alla Stazione Unica Appaltante ed avviare la gare per due anni di servizio; è stato affidato il servizio di raccolta per il mese di febbraio e, previo confronto con la Prefettura, si potrà agire in proroga per garantire un’attività essenziale fino allo svolgimento della gara; nel mese di febbraio, in accordo con la nuova ditta, si procederà ad una raccolta straordinaria di ingombranti e si provvederà a ripulire micro-discariche sul territorio comunale con appositi mezzi.
Il provvedimento è successivo a una situazione piuttosto spiacevole che gli amministratori alifani si sono trovati a dover gestire martedì 17 gennaio. In quella giornata la raccolta dei rifiuti non fu effettuata, e nella serata dello stesso martedì fu incaricata una nuova impresa per il servizio di raccolta mediante Ordinanza Sindacale: per motivi organizzativi è saltata anche la raccolta di umido e vetro di mercoledì 18.
“Nei giorni successivi, con pochi mezzi e poco personale, abbiamo tentato di recuperare quanto possibile, ripulendo i centri principali, le attività commerciali ed alternandoci nelle zone periferiche. La raccolta continuerà con qualche piccola difficoltà fino al 31 gennaio”. Tiene a precisare Gianfranco Di Caprio, Assessore con delega all’Ecologia e all’Ambiente.
La ditta scelta per la nuova gestione del servizio è un’associazione temporanea di imprese tra la TLZ di Ailano e la Sele-Nol che ha sede a Battipaglia, iscritte alle White List delle Prefettura contro le infiltrazioni mafiose.
Domani, 26 gennaio, saranno riammessi al servizio i 7 dipendenti licenziati oggi.
Il primo cittadino di Alife, Salvatore Cirioli, e lo stesso Assessore Di Caprio rassicurano i cittadini sul ripristino della situazione, che, sottolineano, avverrà gradualmente ma senza lasciare nulla al caso, anche grazie all’impiego di nuovi mezzi resi disponibili solo alla città di Alife.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.