Home Dalla Campania Napoli. Nella Biblioteca “Fra’ Landolfo Caracciolo” un Museo digitale del libro

Napoli. Nella Biblioteca “Fra’ Landolfo Caracciolo” un Museo digitale del libro

Il Museo Digitale del libro virtuale interattivo è un progetto di "crowdfunding", promosso dall'Associazione San Bonaventura Onlus in collaborazione con la Fondazione Banco di Napoli

1499
0

Nasce il Museo Digitale del Libro Virtuale Interattivo, un progetto promosso dall’Associazione San Bonaventura Onlus, in collaborazione con la Fondazione Banco di Napoli. Si tratta di un’iniziativa di crowdfunding – meccanismo che prevede il finanziamento di un’attività da parte di più persone che vi sono interessate – che può essere sostenuta attraverso Meridonare, piattaforma web.

L’obiettivo è quello di raccogliere 15mila euro da utilizzare per l’installazione di tecnologie moderne ICT destinate ai beni culturali, che consistono in scaffali virtuali, tavoli multimediali, bacheche interattive, totem touch, virtual tour 3D, presso la Biblioteca Fra’ Landolfo Caracciolo appartenente al Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore di Napoli.

La Biblioteca che sorge in via Tribunali, piazzetta San Gaetano, nel cuore della città partenopea, fu fondata dai Frati Minori Conventuali nel 1937. Tra gli scaffali che vi sono contenuti, si custodiscono circa 30.000 libri e monografie, relativi al periodo compreso tra il XVI e la metà del XIX secolo, incentrati su contenuti diversi: teologia, filosofia, storia e tradizioni dell’antica Napoli. Nonostante il suo prestigio, ridotto è il numero dei visitatori che annualmente vi si recano; per questo, l’istituzione di un Museo digitale del libro virtuale interattivo potrebbe assicurare al suggestivo scrigno di cultura situato nel centro storico di Napoli, una marcia in più per offrire un servizio importante all’altezza dei tempi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.