Home Chiesa e Diocesi Castello del Matese. Don Antonio Rinaldi, festa per i 50 anni di...

Castello del Matese. Don Antonio Rinaldi, festa per i 50 anni di sacerdozio

Nella parrocchia Santa Croce in Castello del Matese da mercoledì a sabato 15 luglio momenti di preghiera e condivisione con il Vescovo Valentino. Anche la comunità di Sant'Angelo d'Alife si unirà ai festeggiamenti dedicando al sacerdote un triduo

1922
0
CONDIVIDI

Don Antonio Rinaldi celebrerà il 50° anniversario della sua ordinazione sacerdotale nella parrocchia Santa Croce a Castello del Matese. Qui parenti, amici e confratelli si ritroveranno in diversi appuntamenti per prendere parte a momenti di gioia e condivisione, insieme all’amato sacerdote.

Il momento celebrativo avrà inizio questa sera (12 luglio), dopo la Santa Messa delle 19.00, quando i presenti saranno coinvolti nella riflessione Il Sacerdote è l’uomo della parola, curata da don Emilio Salvatore.
Giovedì 13, alla consueta celebrazione eucaristica seguirà la riflessione sul tema Il Sacerdote è l’uomo della carità, a curata da don Pasqualino Rubino. La terza riflessione è prevista per venerdì 14 luglio e sarà incentrata su Il Sacerdote è l’uomo dell’Eucarestia, a cura di don Massimiliano Giannico.
I festeggiamenti culmineranno nella serata di sabato 15 luglio, quando alle 19.00, sempre nella chiesa di Santa Croce, il vescovo Valentino Di Cerbo e tutti i sacerdoti della Diocesi presenzieranno alla Concelebrazione, al quale farà seguito una parentesi di convivialità, organizzata in sinergia con l’Amministrazione comunale di Castello, intenta a manifestare la propria vicinanza a don Antonio per il significativo traguardo e per manifestare il “grazie” per la condivisione e la vicinanza che il parroco non fa mancare alla sua comunità.
Un cinquantesimo, rappresenta nella vita di ogni sacerdote, un importante momento di sintesi e revisione personale: scorrono nitide, a volte sbiadite, le immagini di una vita al servizio della chiesa e dei fratelli, delle famiglie, delle persone sole e degli anziani, dei tanti bambini nati, degli ammalati che hanno lasciato le loro comunità.

L’evento molto sentito dall’intera Diocesi, vede coinvolta oltre la comunità di Castello del Matese in cui è parroco don Antonio, ma anche quella di Santa Maria della Valle in Sant’Angelo d’Alife (guidata da don Mario Rega) dove il sacerdote è stato presente per lunghissimi anni. Per questo motivo la comunità santangiolese – che alla chiesa di Alife-Caiazzo ha donato diverse vocazioni, non si è sottratta dall’organizzare tre gironi di preghiera per il dono della vita religiosa e sacerdotale, secondo il seguente programma:
giovedì 13 luglio – ore 17.30: adorazione eucaristica vocazionale e Santa Messa.
venerdì 14 luglio – ore 18.30: Santa Messa con omelia.
sabato 15 luglio – ore 17.30: Santa Messa.
domenica 23 luglio – ore 18.30: Santa Messa presieduta da don Antonio Rinaldi in Santa Maria della Valle. Dopo la Messa un momento di convivialità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

l'informativa sulla privacy


Place your text here