Home Territorio Alife senza acqua da sabato. Cittadini poco interessati alla raccolta firme del...

Alife senza acqua da sabato. Cittadini poco interessati alla raccolta firme del Comune

Questa mattina sono iniziati i lavori di riparazione alle tubature. Intanto sono ancora pochi i cittadini che hanno risposto all'appello del Comune per una raccolta firme destinata ad una denuncia a nome della collettività

2133
0

Ennesimo guasto alla condotta idrica che porta l’acqua da Piedimonte ad Alife, all’altezza della Tamoil, sulla strada Provinciale.
Decine dei nostri articoli saranno iniziati così e forse tanti altri li lanceremo allo stesso modo, per denunciare ancora una volta il grave disagio che tocca la città, e in particolare in questi giorni di intensa calura.
Il danno potrebbe essere avvenuto già sabato, quando si è registrato un notevole calo della pressione, ma la mancata fuoriuscita di acqua – quindi di perdite visibili – non ha consentito di individuare il danno almeno fino a ieri pomeriggio.
Solo nella tarda mattinata di oggi, dopo aver ottenuto le ultime autorizzazioni a procedere dall’Asl, gli operai del Consorzio hanno potuto dare inizio ai lavori. Non si sa per quanto tempo proseguiranno.

Una storia di proteste… poco condivise
Diverse le proteste dei cittadini, così come dell’Amministrazione comunale nei confronti della Regione Campania proprietaria della condotta idrica e depositaria di un progetto di totale rifacimento di cui si è parlato un anno fa, senza più alcun seguito.

L’ultima iniziativa del Comune è una raccolta di firme tra la popolazione per sostenere un appello ed un’eventuale denuncia agli organi competenti ma purtroppo, seppur gli alifani siano stati invitati presso la Casa comunale già lo scorso 10 luglio, sono ancora troppo pochi quelli che hanno deciso di “impegnarsi” sul serio, di esporsi per l’intera comunità.
La carenza idrica ad Alife, perdura da anni, e molte famiglie si sono dotate di serbatoi, rassegnate di fronte alla possibilità di un miglioramento della situazione, con costi aggiuntivi di energia elettrica rispetto alle normali tariffe per il consumo di acqua: il vantaggio di avere lo stesso una riserva in casa, ha forse sminuito il valore di un diritto per tutti i cittadini?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.