Home Sport Alvignano. CSI Kairos: “Un progetto, non una semplice partita”. La parola al...

Alvignano. CSI Kairos: “Un progetto, non una semplice partita”. La parola al mister Miranda

Nel precedente campionato regionale hanno dominato nella categoria Open Maschile, perdendo poi per un soffio. Si preparano alle sfide del nuovo anno anticipate dalla Supercoppa di categoria del prossimo weekend

2007
0

Il rientro dalle vacanze, le scuole che riaprono, la fine delle ferie: Settembre, si sa, è il mese degli inizi. Ai nastri di partenza è anche la stagione sportiva del CSI Kairòs, società di Alvignano militante nel campionato di calcio a 5 provinciale organizzato dal Centro Sportivo Italiano.

Nata soli tre anni fa, la squadra del Presidente Antonio Esposito è stata capace nella scorsa stagione di dominare il campionato Open maschile (categoria aperta a ragazzi di ogni età) salvo poi uscire battuta dalla finalissima per il titolo di Campione provinciale. Sconfitta che però non ha precluso ai rossoblu alvignanesi di partecipare alle fasi regionali, esperienza conclusasi con la sconfitta contro gli ischitani dell’Epomeo c5 poi laureatisi campioni nazionali.

Un cammino comunque positivo anche se “nel finale di stagione ci siamo cullati sugli ottimi risultati raggiunti e questo ci ha portato a partecipare ai campionati regionali in maniera svagata”, sostiene Mister Fernando Miranda (nella foto a sinistra). “Se avessimo fatto di più avremmo potuto dire la nostra di sicuro. E’ ciò che non deve assolutamente mancare quest’anno: chi decide di far parte del nostro progetto deve sposarlo fino in fondo, dal principio al finale di stagione come tutti noi facciamo con sacrificio, impegno e volontà. Tutti devono fare la loro parte: dirigenti, allenatore, giocatori!”

Importanti i cambiamenti nell’allestimento della rosa, composta da tanti giovanissimi e qualche elemento di fiducia esponente della vecchia guardia Kairòs. Un’annata dalla quale ci si aspetta innanzitutto una maturazione umana prima che sportiva dei ragazzi perché, continua Miranda, “il nostro principale scopo in quanto educatori è anche quello di far crescere i giovani con principi sani. E’ il discorso che con la società vogliamo portare avanti: rispetto ed educazione, se si prende un impegno va portato fino in fondo.”

Lo scorso giovedì 7 la ripresa della preparazione in vista del primo match di campionato previsto per la metà di ottobre. Agli Open, aggregati anche gli Under 18 che il prossimo week-end saranno impegnati nella Supercoppa di categoria grazie alla vittoria lo scorso maggio del trofeo “Coppa Primavera”.

Un cammino ambizioso quello della società alvignanese, che annovera anche una formazione femminile, una realtà unica per il paese. Un progetto “valido, portato avanti da giovani impegnati nel sociale, motivo per cui non ho avuto alcun dubbio, due anni fa ormai, ad accettare l’incarico di guida tecnica degli Open” chiude il Mister.

La volontà di creare un movimento utile ai giovani del paese è obiettivo primario della società, di qui la gioia per una rosa “piena di Under 18 tutti ansiosi di iniziare la nuova stagione e di migliorarsi. La speranza è innanzitutto quella di creare un bel gruppo, dinamica che porterà per forza di cose buoni risultati nell’immediato ma, vista la giovane età dei ragazzi, soprattutto in futuro. Un elogio particolare alle nostre ragazze” afferma con orgoglio il Presidente Esposito, “che hanno saputo, fra mille difficoltà, contribuire alla creazione di una realtà come quella del calcio a 5 femminile che mancava ad Alvignano. Abbiamo infine il sogno non troppo nascosto di vedere il nostro oratorio gremito ad ogni partita: siamo la squadra di calcio a 5 del nostro paese e l’unica della zona a partecipare al campionato provinciale CSI in tutte e tre le categorie, i nostri ragazzi dunque meritano un seguito numeroso!”

Ed allora che sia una stagione positiva, senza dimenticare che lo sport in fondo è innanzitutto aggregazione ed in questo ormai il Kairòs ha già vinto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.