Home Scuola Piedimonte Matese. Il Concorso AIDO premia la sensibilità degli studenti

Piedimonte Matese. Il Concorso AIDO premia la sensibilità degli studenti

1558
0

Comunicato stampa

In merito alle notizie di stampa apparse sui media il Club Rotary Alto Casertano Piedimonte Matese e AIDO Gruppo Comunale “Liberato Venditti” di Piedimonte Matese, nella persona del Presidente dott. Guglielmo Venditti ritiene di precisare alcune informazioni non riportate esaustivamente in merito allla seconda edizione del Progetto Immagini Parole e Musica per un DONO.
Sabato scorso 21 Aprile nell’accogliente Auditorium del Liceo Galilei di Piedimonte Matese alla presenza del Governatore Eletto del Distretto 2100 per l’anno rotariano 2018-2019 Ing. Salvatore Iovieno, e del Professore Franco Citterio Direttore del Centro Trapianti di Rene del Policlinico “A. Gemelli” di Roma, si è svolta la manifestazione conclusiva di premiazione della  seconda edizione del Concorso Biennale “Immagini Parole e Musica per un DONO” che ha visto ancora una volta la sintonia ed il sinergismo tra il Club Rotary Alto Casertano Piedimonte Matese e AIDO Gruppo Comunale “Liberato Venditti” di Piedimonte Matese. Ma rispetto alla prima edizione quella di quest’anno ha visto la partecipazione anche di altri altri Club Rotary, Terra di Lavoro 1954 con Presidente Fabrizio Fusco, Vanvitelli con Presidente Giuseppe Vecchione, Reggia con Presidente Marco Petrucci, Aversa Terra Normanna con Presidente Alfredo Sagliocco e Valle Telesina con Presidente Maria Rosa Di Cerbo. Il tema del Concorso “DONO” racchiude in sé il concetto di service insito da 113 anni nell’operare quotidiano di ogni rotariano e la Mission dell’ AIDO che da 45 anni con i suoi volontari stimola la cultura del Dono, e di stili di vita che evitino la necessità di dover ricorre alla terapai trapiantologica. Il Progetto ha visto come il servizio, l’Amicizia, l’Amore, e l’Entusiasmo siano stati gli ingredienti che hanno sostenuto l’impegno dei volontari delle due associazioni, dei Dirigenti, dei Professori e degli studenti di ben 11 Istituti che hanno partecipato. Come ha detto uno studente: “il mondo sarebbe migliore se fossimo tutti donatori” nel senso che ognuno di noi donasse qualcosa di sé all’altro. Aggiungo come sarebbe migliore la società se tutti fossimo, come dice il Governatore del Distretto 2100 (Campania, Calabria e territorio di Lauria) del Roatry Italia Luciano Lucania, “Testimoni di Valori”. È sviluppando quel senso civico che la cultura della solidarietà può prevalere sui sentimenti di egoismo ed indifferenza che sono alla base delle divisioni e differenze sociali.
La solidarietà, il donarsi si estrinsecano nell’impegno etico-sociale a favore di altri, ovvero rappresenta un atteggiamento di benevolenza, di comprensione che si manifesta fino al punto di esprimersi in uno sforzo attivo e gratuito, teso a venire incontro alle esigenze e ai disagi di qualcuno che abbia bisogno di un aiuto. Questo vuol dire condividere le parole del dono come prendersi cura, civismo, coesione sociale, partecipazione, responsabilità condivisa, disponibilità, solidarietà ed altro ancora.
L’importanza di questi concetti è sancita in due articoli della nostra Carta Costituzionale:  l’Art 2 che recita così: “La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale; e l’articolo 32 che recita: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.”
In Italia vi sono oltre 9000 persone in lista di attesa per un trapianto di organo (Cuore, Fegato, Reni, Cornee, Polmone), unica terapia possibile per sperare di tornare a vivere. In Campania, Calabria e Territorio di Lauria sono oltre 1200 i concittadini iscritti nella  lista regionale di attesa per un trapianto. A tutti questi malati è rivolto questo impegno, per offrire a tutti la possibilità di avere la speranza di una cura che, come affermo da tanto tempo, non si ottiene con un farmaco che si compra in farmacia, ma con il trapianto di un organo frutto di un dono di amore.

Dott. Guglielmo Venditti

È su tutti questi temi che gli studenti degli Istituti che hanno partecipato, si sono cimentati nelle varie sezioni del concorso, e per dare merito riportiamo i nominativi dei vincitori delle tre categorie e dei due premi speciali AIDO e ROTARY:
I° Premio sezione Immagini (DIPINTO) Chiara del Liceo Classico “D. Cirillo” di Aversa;
I° Premio sezione Parole (POESIA) a Federica Cinotti del Liceo Classico “G. Galilei” di Piedimonte Matese;
I° Premio sezione Musica (CANZONE RAP) alla Classe V° Sez. C/SIA dell’I.T.S. “De Franchis” di Piedimonte Matese;
Premio AIDO a Izzo Domenico (SEGNALIBRO sul tema della Donazione degli organi) dell’I.T.A.S. “ Coppola” di Piedimonte Matese;
Premio ROTARY a Carmine Albini (COMPOSITORE ED ESECUTORE del brano L’Abbraccio) del Liceo Classico “D. Cirillo” di Aversa.

A suggello dell’evento il Governatore Distrettuale del Rotary ha comunicato la decisione che tra i quattro progetti distrettuali che personalmente presenterà alla Assemblea Distrettuale ci sarà sicuramente quello relativo al DONO.
Tutti ai Club Rotary ed agli Istituti che hanno partecipato al Progetto è stata consegnate una targa, mentre agli studenti oltre ad un ricordo è stato consegnato anche l’attestato di partecipazione. Come sempre i ringraziamenti sono d’obbligo e credo che raccogliere tutti in  un grande abbraccio e dire un immenso GRAZIE è il minimo. Affinché la solidarietà sia sempre di più un bene prezioso di cui tutti possano beneficiare, tutti insieme dobbiamo andare oltre l’egoismo e l’indifferenza per servire gli altri.

Membri della Commissione giudicatrice
Dott.ssa Franca Di marco
(Psicologa e vice presidente del Gruppo AIDO di Piedimonte Matese); Franco Catarcio (Pittore conosciuto, nel suo bagaglio artistico partecipazione a numerosi concorsi di pittura sia in gruppo che personali); dott. Gianfrancesco D’Andrea Dirigente Didattico – Gionalista Pubblicista (scrive sul Quotidiano Il Mattino); la prof.ssa Marianna Della Paolera (Pianista professionista, Concertista e Maestra di Musica); prof.ssa Loredana Cerrone, Dirigente Bibliotecaria presso l’Università di Lettere di Benevento; la prof.ssa Vivien Merola Pianista, professionista, Concertista e Maestra di Musica e il dott. Francesco Pace.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.