Home Eventi Prata Sannita. Giovani come San Pancrazio: domani sera la premiazione

Prata Sannita. Giovani come San Pancrazio: domani sera la premiazione

E’ in dirittura d’arrivo il progetto messo a punto da don Arnaldo Ricciuto e dal Comitato festa per promuovere la figura del Santo Patrono tra le nuove generazioni; in programma anche l’esecuzione orchestrale dell’Inno

3111
0
La pala raffigurante San Pancrazio, nella Chiesa parrocchiale di Prata Sannita (foto pagina facebook “Borghi e Tradizioni d’Italia”)

In occasione dell’imminente Festa patronale, il Plesso scolastico di Prata Sannita è impegnato nello svolgimento di un’interessante iniziativa culturale, volta alla conoscenza di San Pancrazio. Per tale motivo, l’Amministratore parrocchiale don Arnaldo Ricciuto ed il Comitato festa hanno voluto coinvolgere tutti i bambini iscritti alla Scuola d’infanzia e primaria, oltre che i ragazzi frequentanti la Scuola secondaria di primo grado, per realizzare composizioni poetiche ed artistiche intorno alla figura del giovane martire. Sviluppato tra la seconda settimana di gennaio e la seconda settimana di aprile 2018, il progetto ha avuto come referente la Prof.ssa Raffaella Santoro. Il disegno e la preghiera che verranno valutati come migliori andranno a comporre il santino che verrà prodotto in occasione della festa del prossimo anno, mentre domani sera, 11 maggio alle 21.00 in piazza San Pancrazio, avverrà la cerimonia di premiazione, alla quale prenderà parte la band Crismon, gruppo pop di otto elementi, il cui leader è Padre Gaetano, dei frati francescani di Santa Maria Occorrevole.

La mostra permanente. Sono più di cento, i disegni pervenuti: praticamente tutti gli alunni e studenti del plesso di Prata Sannita hanno preso parte al progetto, ragion per cui ciascuno di essi e tutte le realtà intervenenti saranno oggetto di premiazione, con doni acquistati presso il laboratorio solidale Mano amica, in sostegno alla Mensa diocesana Panis Caritatis. Le immagini, scansionate, saranno proiettate domani sera su un maxi schermo posto sul palco, mentre tutti i lavori, in mostra nella chiesa di San Pancrazio, saranno visitabili durante gli orari di apertura della chiesa.

La versione orchestrale dell’Inno. Nel corso della manifestazione, l’Orchestra di fiati Giovanissimi di Baia e Latina, accompagnata dal Coro parrocchiale San Pancrazio e diretta dal Maestro Giuliano Cerbarano, presenterà anche una versione orchestrale dell’Inno al Santo Patrono (composto dall’Arciprete Anacleto Pisaturo nel 1915), messa a punto sulla scorta della melodia originale dallo stesso Cerbarano, tra i più giovani e bravi musicisti italiani (classe 1989), a partire da un’idea di Biagio Ciallella. Inoltre, i ragazzi della terza classe della scuola secondaria di primo grado declameranno l’inno a tutti i presenti, una strofa ciascuno, mentre tutti gli studenti della scuola secondaria di primo grado si esibiranno nell‘esecuzione di un altro inno popolare, sempre dedicato a San Pancrazio, che i pratesi cantano sulla musica del più noto Mira il tuo popolo.

Un comitato “in rosa”. Va sottolineato, accanto all’impegno fattivo di don Arnaldo, il lavoro appassionato del Comitato festa, una peculiarissima realtà formata da sole donne (Maria Lanni, Carolina Scuncio, Antonella La Banca, Monique Girardi, Angela Bruna Imundi e Carmelina Gogliormella). Un gruppo unito, cementato dal rispetto e dall’apprezzamento reciproco, che negli ultimi anni, attraverso una serie di iniziative, ha avuto il merito di riportare la figura del Patrono all’attenzione della popolazione pratese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.