Home Chiesa e Diocesi Pratella / Raviscanina. L’esperienza condivisa del pellegrinaggio a Pompei

Pratella / Raviscanina. L’esperienza condivisa del pellegrinaggio a Pompei

1391
0

Le parrocchie San Nicola di Bari di Pratella e Santa Croce di Raviscanina hanno condiviso una piacevole esperienza di preghiera a Pompei. Lo scorso 7 ottobre, giorno dedicato alla Vergine del Rosario, i fedeli, tra cui un nutrito gruppo di giovani, si sono recati presso il Santuario mariano, dove hanno partecipato alla Santa Messa e poi alla Supplica. Una giornata intensa, che ha permesso ai pellegrini di visitare anche alcuni luoghi della bella Napoli.

La testimonianza… 
Ed ecco che proprio nel momento in cui non me lo aspettavo, ma in cui avvertivo dentro un grande bisogno di aiuto spirituale, esso è arrivato come in segno dall’alto. Siamo partiti di mattina presto in pullman, un gruppo significativo delle parrocchie Santa Croce e San Nicola di Bari, guidato dai parroci don Gregorio Urrego e don Armando Visone e con la partecipazione di un nutrito gruppo di giovani. Anche se le condizioni meteo non sembrassero delle migliori,
 al punto da credere che potessero compromettere il nostro pellegrinaggio, non ci siamo scoraggiati. Così, dopo un avvio non promettente, pian piano tutto si è rasserenato intorno a noi ed è stata una giornata veramente bellissima.
Siamo giunti a Pompei presto e ci siamo subito diretti verso il Santuario dove abbiamo trovato una folla immensa che assisteva alla celebrazione della prima Messa. In un attimo si è creata un’atmosfera di grande spiritualità e alla fine abbiamo preso posto per assistere alla Messa solenne e in seguito alla Supplica alla Madonna. La funzione, molto intensa, è stata officiata da un alto prelato affiancato da diversi sacerdoti e diaconi e noi, eravamo lì, immersi nella preghiera, tra tanti fedeli provenienti dall’Italia e non solo. Presenti anche le autorità istituzionali, Sindaco in primis, tutti coinvolti in un’atmosfera di spiritualità e pace. L’omelia, i canti, le preghiere ed infine la Supplica: ogni componente della Funzione ci ha colmato di gioia e serenità, clima che è si è protratto in pullman con altri canti, preghiere e le calde parole dei due sacerdoti don Armando e don Gregorio.
La giornata è proseguita nel segno della spiritualità con la visita al Volto Santo ai Ponti Rossi, a Napoli tra la galleria, il teatro San Carlo, via Chiaia e le altre strade affollate di turisti. Tutto si è concluso col ritorno nelle nostre case, lasciandoci nel cuore la cosa più emozionante, ossia quel sentimento di serenità, che ha fatto affluire in noi una rinnovata fiducia nella vita per affrontare i problemi di ogni giorno, ma rafforzata dalla fede in Dio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here