Home Chiesa e Diocesi Alife-Caiazzo, Coronavirus: biblioteca diocesana chiusa al pubblico

Alife-Caiazzo, Coronavirus: biblioteca diocesana chiusa al pubblico

La Biblioteca sita in Via Scorciarini Coppola a Piedimonte Matese resta chiusa al pubblico ma i servizi e le proposte continuano online.

1063
0

La Biblioteca della diocesi di Alife-Caiazzo chiude al pubblico, alla luce delle disposizione del Governo inserite nel Decreto firmato questa notte dal presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.

“In ottemperanza a quanto previsto dall’ultimo DPCM, che all’art. 2, nella sezione dedicata alle misure da adottare sull’intero territorio nazionale, al punto 1 lettera d), sospende l’apertura dei luoghi della cultura così come identificati dall’art 101 del Codice dei beni culturali, VIENE DISPOSTA LA CHIUSURA AL PUBBLICO DELLA BIBLIOTECA E DELL’ARCHIVIO DIOCESANO” è quanto si legge nel comunicato diffuso dal direttore della Bibioteca e dell’Archivio Luigi Arrigo (qui la nota integrale sulla pagina facebook della biblioteca).

Già nei giorni scorsi, in risposta ad ogni misura di cautela, in Biblioteca era stato ridotto il numero di posti per garantire distanze di sicurezza tra gli utenti e messo a disposizione dei frequentatori dispositivi per l’igiene delle mani, oltre che aver stabilito ben due sanificazioni degli ambienti ogni giorno.

Da domani restano comunque funzionanti i servizi: “il personale – sempre come dispone la nota – sarà comunque presente dalle 9,00 alle 13,00 per ricevere via telefono (0823 912707) o e-mail (info@bibliodac.it) o tramite i social (Pagina Facebook o account INSTAGRAM), eventuali richieste di informazioni bibliografiche, ricerche, riproduzioni digitali o permettere la riconsegna dei testi ancora in prestito”.

Al fine di tenere in vita un clima sereno ma prudente, non manca da parte della Biblioteca diocesana la proposta di “rimanere in contatto con noi e a seguire eventuali novità e proposte culturali e di lettura che faremo nei prossimi giorni di chiusura, auguriamo a tutti di vivere nella massima serenità possibile questi giorni difficili e di preoccupazione crescente.

Insieme #celafaremo.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.