Home Chiesa e Diocesi Diocesi di Alife-Caiazzo. Il cammino spirituale di Avvento e Natale per bambini...

Diocesi di Alife-Caiazzo. Il cammino spirituale di Avvento e Natale per bambini e genitori. In distribuzione il sussidio

Sarà distribuito dai parroci e dalle catechista tramite strumenti digitali. disponibile anche la versione cartacea

1067
0

Sarà in distribuzione nelle prossime ore il sussidio di Avvento e Natale a cura dell’Ufficio Catechistico diocesano dedicato ai ragazzi e alle famiglie.
La novità, come accade da più parti nella Chiesa italiana, è rispondere al Covid19 – che oggi impedisce gli incontri di catechesi e di formazione nelle parrocchie – mettendo in campo non rimedi o toppe, ma soluzioni nuove e sicure che garantiscano la continuità della formazione e delle crescita nella fede.
Chi meglio dei genitori ad incarnare il ruolo di educatori che accompagnano a scoprire e conoscere Gesù e il suo messaggio?
Il direttore dell’Ufficio catechistico, don Antonio Di Lorenzo lo ha scritto nella breve presentazione che accompagna il testo: “In questo particolare momento, dove la catechesi fa fatica a ripartire perché non può e non deve essere equiparata nel valore ad una “catechesi a distanza”, l’Ufficio catechistico diocesano vuole fornire uno strumento catechetico-liturgico per prepararci alle festività natalizie. Vuole essere una strada spianata nel deserto per le famiglie perché riscoprano la bellezza di essere Chiesa domestica e concretizzare così il valore dei genitori come “primi catechisti” ed educatori nella fede, per i loro figli”.

La responsabilità educativa delle famglie
È una proposta che risponde ai suggerimenti che giungono ormai da tempo da parte della Chiesa anche attraverso l’Ufficio catechistico nazionale. Nell’ultimo documento diffuso “Ripartiamo insieme” ci si sofferma su quei nuovi processi da avviare piuttosto che sugli spazi da occupare, come Papa Francesco richiama spesso, finalizzati ad una formazione che accompagni la vita di ogni credente senza finalizzarla e concluderla nei sacramenti: “Riprendere con calma significa destinare un tempo disteso alla formazione,
all’ascolto e a processi decisionali che coinvolgano l’intera comunità. Non
è opportuno affannarsi a recuperare frettolosamente i sacramenti che non sono
stati celebrati l’anno passato (…)”. E nella famiglia è individuato il tempo di una nuova calma e una nuova sapienza…nonchè un recupero delle responsabilità dei genitori rispetto alla prima scelta – quella del battesimo – compiuta per i loro figli.

Su queste riflessioni che alleghiamo in forma completa qui, si poggia l’invito, l’appello, e la richiesta di condividere  – da parte dell’Ufficio diocesano – l’esperienza di essere educatori. di essere promotori tutti allo stesso modo… È lo stesso Vangelo che ci unuisce!

I contenuti e la distribuzione
Il cammino prevede una breve riflessione sul Vangelo delle domeniche di Avvento e di Natale e poi brevi riferimenti alle sacre scritture che la liturgia propone ogni giorno, accompagnate dadomande utili alla riflessione e impegni da condividere in famiglia.
Le famiglie che vogliono farne richiesta, possono rivolgersi ai parroci o alle catechiste (sia per la versione web che per quella stampata. Sarà cura dell’Ufficio catechistico diocesano).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.