Home Chiesa e Diocesi “Bisogna fermare la guerra, c’è sempre una soluzione”, il Card. Pietro Parolin,...

“Bisogna fermare la guerra, c’è sempre una soluzione”, il Card. Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano

Il bombardamento dell’ospedale pediatrico di Mariupol lascia il mondo interdetto: si rincorrono appelli e trattative per tentare di arginare il peggio ad una crisi che ha già mietuto troppe vittime innocenti

493
0

“Bisogna fermare la guerra, c’è sempre una soluzione”. Lo ha detto al Sir il card. Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano, a margine della presentazione della “Cattedra dell’accoglienza” in corso stamattina alla Fraterna Domus. “La Santa Sede è disposta disposta fare di tutto per fermare la guerra”, ha ribadito il cardinale confermando il ruolo di mediazione della Santa Sede nel conflitto in Ucraina: “Sappiamo che ci sono altri tentativi di mediazione: non vogliamo interferire, ma bisogna fare di tutto per fermare la guerra, che non sembra affatto finire, anzi sta mostrando un volto sempre più crudele, come dimostra il bombardamento dell’ospedale pediatrico di Mariupol”.

“E’ fondamentale arrivare a bloccare la guerra – l’appello di Parolin – e avviare negoziazioni che permettano di trovare soluzioni”. “Una soluzione c’è sempre – la tesi del segretario di Stato Vaticano – se c’è la buona volontà delle parti e la disponibilità a compiere dei compromessi. Bisogna saper rinunciare anche a qualcosa di importante, se su vuole veramente arrivare al traguardo della pace”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.