Home Territorio Prata Sannita / Svizzera. La festa dell’associazione “Amici del Matese” al suono...

Prata Sannita / Svizzera. La festa dell’associazione “Amici del Matese” al suono dell’organetto giunto direttamente dalla terra natìa

L'11 giugno a Begnins 130 persone hanno partecipato alla prima "Festa dell'Estate del Matese": sono i numerosi matesini di antica e nuova generazione che vivono e lavorano in Svizzera

1010
0

“Non abbiamo creato solo un’associazione, a una vero e proprio gruppo, una famiglia”: sono le parole di Vincenzo Lombardi presidente dell’Associazione Amici del Matese con sede in Svizzera all’indomani della I Festa dell’Estate del Matese che si è svolta l’11 giugno nella sala comunale “Fleuris” di Begnins con la partecipazione di circa 130 persone, tutte di origine matesina.

Una serata che li ha fatti sentire più vicini a casa in cui non è mancato il suono dell’organetto di Andrea Mennillo giunto direttamente dal Matese (video), esplicito richiamo alle origini, ai canti e ai balli d’infanzia; in tavola non sono mancati la pasta con il sugo proveniente da Prata e i formaggi giunti direttamente da San Gregorio Matese, come anche il pane e numerosi altri cibi sono arrivati direttamente da “casa”.
Non si tratta soltanto di ricordare ma anche di coltivare legami con il Paese d’origine e permettere alle nuove generazioni di conoscere l’Italia di ieri attraverso i racconti, e quella di oggi attraverso le persone che sul posto vivono e continuano a dare un’identità a borghi e città della nostra bella Nazione. L’Associazione Amici del Matese è nata nel 2020 ma viveva come esperienza aggregativa già da diversi anni soprattutto per tenere in vita la devozione al patrono di Prata San Pancrazio; due anni fa divenendo associazione ha voluto formalizzare con il comune di Prata Sannita e la Comunità Montana del Matese l’amicizia tra il gruppo di matesini svizzeri e i territori locali in prospettiva di collaborazioni e incontri tesi a tenere in vita i legami tra comunità vicine ma distanti, una sorta di riconoscimento reciproco di ruoli ma soprattutto presenze; un appello all’Italia “non ci dimenticate, perché noi non vi dimentichiamo”.

Non a caso la festa di alcuni giorni fa si è svolta con il patrocinio morale del Parco Regionale del Matese, della Comunità Montana del Matese, dell’Associazione Love Matese, del Comune di Cusano Mutri, del Comune di Prata Sannita; ed è stato proprio il sindaco di quest’ultimo, Damiano De Rosa, che non potendo partecipare di persona, ma particolarmente vicino all’Associazione, che si è collegato in diretta web con i suoi “concittadini” (nel frattempo l’associazione si è aperta a matesini di diversa provenienza) per un saluto e per ringraziarli di questo affetto che da lontano continuano a manifestare per i luoghi di origine e le loro tradizioni.
Appuntamento alla prossima festa, in agosto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.