Home Chiesa e Diocesi “Una firma per unire”: la promozione 8xMille nelle parrocchie di Alife-Caiazzo

“Una firma per unire”: la promozione 8xMille nelle parrocchie di Alife-Caiazzo

Un progetto che coinvolge 5mila parrocchie in tutta Italia e tra esse 12 della Diocesi di Alife-Caiazzo: a partire dalla scorsa primavera si stanno tenendo incontri per promuovere la raccolta delle firme che destinano l'8xMille della dichiarazione dei redditi alla Chiesa Cattolica

517
0

Annamaria Gregorio* – È iniziata la scorsa primavera la maratona “raccolta firme 2022”, a cura del Servizio diocesano Sovvenire che promuove il sostegno economico alla Chiesa Cattolica e quest’anno lo fa nell’ambito dell’iniziativa “Una firmaXunire” promossa a livello nazionale coinvolgendo 5mila parrocchie in tutta Italia; tra esse anche 12 della Diocesi di Alife-Caiazzo.
L’obiettivo è quello di coinvolgere direttamente le parrocchie nella campagna promozionale di raccolta firme 8xmille durante il periodo della dichiarazione dei redditi puntando – grazie all’iniziativa degli Uffici diocesani preposti – a far conoscere questo servizio e in modo particolare i progetti che la Chiesa cattolica realizza su tutto il territorio nazionale (ma anche fuori dall’Italia) grazie alla firma degli italiani.
A sostenere l’iniziativa ci sono direttamene i vescovi italiani e come nel caso delle Diocesi di Alife-Caiazzo e Teano-Calvi, il vescovo S. E. Mons. Giacomo Cirulli che tramite i servizi diocesani del Sovvenire ha inviato alle Parrocchie una lettera esortando alla partecipazione e alla raccolta delle firme.

Nella parrocchia di San Michele arcangelo la raccolta delle firme 8xMille

Numerosi gli incontri formativi e informativi svolti in Alife-Caiazzo coinvolgendo i Parroci, i referenti parrocchiali, i Consigli Pastorali e i Consigli Affari Economici: il primo si è tenuto il 29 aprile con i referenti parrocchiali e gli altri direttamente presso le parrocchie di SS. Giovanni e Paolo in Caiazzo (10 maggio); S. Giovan Giuseppe della Croce in Alife (24 maggio); S. Maria delle Grazie e S. Pancrazio in Prata Sannita e viciniore (28 maggio);  San Michele Arcangelo in Alife (23 giugno); Ave Gratia Plena in Piedimonte Matese (24 giugno); SS. Marcello e Michele Arcangelo in Piedimonte Matese (4 luglio).
E si continuerà ancora nelle altre parrocchie a “marciare”, al grido di “La tua firma non è mai solo una firma: è di più, molto di più”, come lo slogan della campagna di sensibilizzazione scelto dal Servizio di Promozione per il sostegno alla Chiesa Cattolica della CEI.

Non tutti sanno che, anche chi è percettore di reddito e non ha l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi, ad es. redditi di pensione, di lavoro dipendente, co.co.co., co.co.pro., o assimilati, attestati dal modello CU, può firmare per la scelta della destinazione dell’8xmille contribuendo alla realizzazione di importanti progetti sociali, culturali e umanitari. I dati fornii dalla Chiesa Cattolica Italiana attraverso il servizio del Sovvenire riferiscono che grazie alle firme raccolte nel 2021  sono stati stanziati “150 milioni di euro per la carità delle diocesi italiane (mense, centri di ascolto, soccorso a disoccupati, vittime dell’usura, immigrati, emarginati, anziani abbandonati); 53 milioni di euro per altre esigenze di rilievo nazionale50 milioni per progetti di sviluppo e solidarietà nel Sud del mondo. Ma anche di altri 62 milioni per la manutenzione e il restauro di 459 chiese della nostra bella Italia e di 420 milioni, che hanno permesso di sostenere dignitosamente i 33.000 sacerdoti che operano nelle nostre diocesi, 300 dei quali missionari fidei donum nei paesi più poveri… La Chiesa chiede ai fedeli ed ai contribuenti italiani di riconfermare con la destinazione dell’8xmille la fiducia e il sostegno alla sua missione per continuare ad assicurare conforto, assistenza e carità grazie ad una firma che si traduce in servizio al prossimo”.

*Incaricato diocesano Sovvenire 

Le 12 realtà partecipanti in Alife-Caiazzo (il numero è deciso dalla CEI in base agli abitanti della diocesi e selezionate perché nel 2021 hanno svolto attività per il Sovvenire): 
Parrocchia Ave Gratia Plena – Piedimonte Matese
Parrocchia SS. Marcello e Michele Arcangelo- Piedimonte Matese
Parrocchia S. Maria Assunta – Alife
Parrocchia di San Michele Arcangelo – Alife
Parrocchia di S. Giovan Giuseppe della Croce – Alife
Parrocchia SS. Biagio e Andrea – Dragoni
Parrocchia Maria Santissima Assunta – Castel di Sasso
Parrocchia di Santa Maria dell’Orazione – Pontelatone
Parrocchia di S. Maria del Carmine – Treglia di Pontelatone
Parrocchia di Maria SS. Assunta e S. Barbara – Liberi
Parrocchia di SS. Giovanni e Paolo – Caiazzo
Parrocchia di S. Maria delle Grazie e S. Pancrazio – Prata Sannita
E la prima iniziativa parte dalla periferia: 3 luglio parrocchia di S. Michele Arcangelo in Alife.

Link utili
https://www.8xmille.it/
https://www.facebook.com/8xmille.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.