Home Chiesa e Diocesi La Diocesi di Alife-Caiazzo in preghiera per le Missioni. A Piedimonte Matese...

La Diocesi di Alife-Caiazzo in preghiera per le Missioni. A Piedimonte Matese appuntamento in Monastero

Sono due le iniziative dell'Ufficio MIssionario diocesano nel mese dedicato alle "Missioni": un concorso per alunni di scuola primaria e un'adorazione con i religiosi.

487
0

Annamaria Gregorio – Nella Diocesi di Alife-Caiazzo continua la riflessione sul mese missionario che la Chiesa Cattolica dedica – con preghiere, iniziative, momenti di animazione e formazione – alla Missione ad gentes.
La Chiesa locale, guidata dal vescovo Mons. Giacomo Cirulli, tramite l’Ufficio per la Cooperazione missionaria delle Chiese, ha proposto due iniziative: un concorso rivolto agli alunni della Scuola Fondazione “Principi di Piemonte” sul tema “Mi sarete testimoni” (lo stesso della Giornata Missionaria mondiale che si celebra domenica 23 ottobre in tutte le Parrocchie), e il consolidato appuntamento con l’Adorazione missionaria in programma domani (giovedì 20 ottobre) alle 19.00 presso il Monastero di San Benedetto e Nostra Signora di Guadalupe in Piedimonte Matese presieduta dallo stesso Vescovo (alle 18.30 prevista la Santa Messa) con la presenza dei religiosi della Diocesi. Un’occasione, per chiunque vorrà partecipare, perché sia corale la preghiera per la vita consacrata e le giovani vocazioni, per essere vicini a tutti i missionari sparsi nel mondo, ai fratelli e alle sorelle che non conoscono ancora Gesù, a quanti vivono in situazioni di oppressione, di povertà e di disagio, esprimendo il senso di una Chiesa universale.

Seguendo il tema dell’ottobre missionario, “Di me sarete testimoni”, la preghiera scaturirà dalla testimonianza di alcune “vite che parlano”: quelle esemplari di Padre Daniele Badiali, il medico Annalena Tonelli, Don Leo Commissari, che si sono fatti “pane” per gli altri, fino al sacrificio di sé.

Ogni battezzato è chiamato alla missione nella Chiesa e su mandato della Chiesa: la missione perciò si fa insieme, non individualmente, in comunione con la comunità ecclesiale e non per propria iniziativa…Infatti, non a caso il Signore Gesù ha mandato i suoi discepoli in missione a due a due; la testimonianza dei cristiani a Cristo ha un carattere soprattutto comunitario. Da qui l’importanza essenziale della presenza di una comunità, anche piccola, nel portare avanti la missione.
Papa Francesco, Messaggio per la Giornata Missionaria Mondiale 2022

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.