Home Chiesa e Diocesi Miracoli e fede a Caiazzo. Se ne parla con il dr. Alessandro...

Miracoli e fede a Caiazzo. Se ne parla con il dr. Alessandro De Franciscis Presidente del Bureau des Constatation Médical di Lourdes

In occasione del Millenario di Santo Stefano Menicillo a cui la tradizione attribuisce una serie di miracoli, don Antonio Di Lorenzo alla guida della Basilica Concattedrale accoglie il medico di origine casertane impegnato in prima persona a Lourdes nella verifica e accertamento delle guarigioni

815
0

Caiazzo e Lourdes unite dalla testimonianza del Dottore Alessandro De Franciscis, Medico permanente e Presidente del Bureau des Constataion Médical (l’Ufficio che accerta le guarigioni miracolose) nella città mariana della Francia meridionale, il primo medico non francese a ricoprire tale responsabilità. Porterà la sua testimonianza nella cittadina della Diocesi di Alife-Caiazzo il 6 gennaio, in uno degli eventi programmati in occasione Millenario di Santo Stefano Menicillo (935-1023) che si celebrerà il prossimo ottobre.

Miracoli e fede cristiana: le guarigioni di Lourdes: su questo parlerà il medico di origine casertana nella Basilica Concattedrale il giorno dell’Epifania alle 19.00, dopo la Messa presieduta dal Vescovo Mons. Giacomo Cirulli alle 18.00.

Il legame della comunità locale con Santo Stefano pur non fondata su articolate notizie storiche, resta ancorato ai pochi aneddoti che si hanno del suo episcopato e che lo identificano come Pastore dalla parte del popolo e gli attribuiscono alcuni miracoli eucaristici, quei segni per i quali ancora oggi, in attesa di più approfondite ricerche storiche, i caiatini ne riconoscono il valore, l’autorità spirituale, la testimonianza evangelica.

Le parole ‘miracolo’ e prima ancora ‘prodigio’ (quei segni impossibili all’uomo) attraversano le epoche e toccano uomini e donne assumendo sempre un valore salvifico per il corpo o per lo spirito, portano cambiamenti, imprimono mutamenti inaspettati al corso della Storia superando ogni spiegazione razionale, generano l’incontro tra l’uomo e il Mistero nella fede, in quella che si ha o che scaturisce come conseguenza del prodigio avvenuto. Avviene così a Lourdes dove le guarigioni riconosciute miracolose dal 1858 sono settanta, ma tante di più le guarigioni spirituali ossia lo slancio e la speranza che investe tanti grazie alla preghiera, ad un colloquio spirituale, alla partecipazione ai sacramenti, alla testimonianza di fede di malati e disabili; è ritrovare un nuovo senso di partecipazione alla vita scegliendo il Vangelo e Maria quale sua più autentica testimone.

Il Bureau Médical di Lourdes lo si trova nell’area del Santuario lungo viale di accesso alla Basilica; è aperto a tutti i pellegrini, anche a chi davanti alla Grotta riconosce di aver ricevuto un segno di guarigione così come recitano gli avvisi posti alle pareti della struttura; esso è il luogo del primo ascolto ma anche dell’ultima parola; è la casa in cui fede e scienza si incontrano e si confrontano sui prodigi, in un dialogo che nel tempo ha creato dibattiti ma anche miracolose conversioni alla fede di uomini del mondo scientifico.

Il Dr. De Franciscis nell’incontro di Caiazzo percorrerà le tappe della storia dei miracoli a Lourdes mettendo a disposizione dei presenti l’esperienza di medico e la testimonianza di credente; ma anche la buona volontà di figlio di Terra di lavoro impegnato a più riprese per il bene comune nel servizio alla comunità civile ed ecclesiale. Santo Stefano Menicillo, patrimonio di una identità di storia e di fede, diventa motivo per narrare la bellezza spirituale che conservano ancora i nostri luoghi.

Il dr. De Franciscis al lavoro presso il Bureau

Per approfondire su Santo Stefano Menicillo

Giubileo straordinario di Santo Stefano Menicillo. La storia del Vescovo che fu dalla parte del popolo. Clicca
La Diocesi di Alife-Caiazzo celebra il “giubileo straordinario” nel Millenario di Santo Stefano Menicillo. Clicca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.