Home Sport Tony Scappaticcio, la sua morte addolora tutta Piedimonte Matese e il mondo...

Tony Scappaticcio, la sua morte addolora tutta Piedimonte Matese e il mondo del Volley. Il commento di Ferritto assessore allo Sport

Su Clarus il commento di Luigi Ferritto, Assessore comunale con delega allo Sport: "facciamo maturare quello che ha insegnato a tutti noi. Sono sicuro che rimarrà sulla linea dei campi di gioco ad incitare i suoi pallavolisti e loro ne sentiranno la voce".

1471
0

Sorprende e lascia senza parole la morte improvvisa di Antonio Scappaticcio, per tutti Tony, avvenuta ieri per un improvviso arresto cardiaco. A fare la differenza in questo tragico incidente è stata la reazione della intera comunità locale: un uomo profondamente innestato nella vita di Piedimonte Matese per essere figura di riferimento della Polisportiva Matese come allenatore della squadra Femminile (campionato regionale di Serie C) di quella Maschiale (campionato regionale di serie B) e impegnato nel settore giovanile: non formazioni qualunque ma gruppi di pallavolisti tra i più forti di categoria in tutto il panorama sportivo della Campania. Tony è anche il fratello di Mario, pallavolista pluripremiato che ha chiuso la sua carriera in serie A2 con l’Emma Villas Volley (Siena) nella stagione 2015-2016 dedicandosi poi al ruolo di allenatore. Nomi e cognomi che da anni rendono onore alla città di Piedimonte Matese non solo per i personali risultati ma soprattutto per il valore umano e professionale offerto al mondo dello sport che continua a crescere e a riunire giovani appassionati e motivati come dimostrano i risultati sul campo.

“Ti saremo infinitamente grati per l’impegno, l’esperienza, la disponibilità e la passione con cui hai portato avanti l’amore per la pallavolo. Grazie da tutti noi”, il pensiero della Polisportiva Matese che riunisce le squadre di Volley e Basket a cui si unisce anche il pensiero della società di calcio FC Matese. Manifestazioni di dolore anche dalla Federazione Pallavolo Campania.

Il commento, per Clarus, del medico e sportivo matesino Luigi Ferritto, assessore comunale con delega allo Sport lascia trapelare l’intesa e la collaborazione tra il mondo sportivo della città e l’amministrazione comunale: “la notizia della morte di Tony, punto di riferimento per lo sport cittadino ci addolora profondamente”, così Ferritto. “Il mio pensiero va prima di tutto alla famiglia, agli amici, e poi ai giovani ai quali ha dedicato tempo e offerto competenze dimostrando che lo sport è esperienza che unisce, fa crescere, e va onorata con impegno e determinazione”. L’appello a continuare: “Invito chi lo ha conosciuto ed è cresciuto alla sua ‘scuola’ a coltivare la preziosa eredità di valori che ci lascia perché ogni suo sforzo per la sua città di Piedimonte Matese non resti solo un ricordo ma un esempio da coltivare e far maturare puntando sempre a nuovi risultati, sportivi e umani, ma anche progressi societari. Sono sicuro che rimarrà sulla linea dei campi di gioco ad incitare i suoi pallavolisti e loro ne sentiranno la voce”.

Tony lascia la compagna Sofia e la piccolissima figlia Anna Benedetta, i genitori, il fratelli, i cognati… un’intera comunità di amici e numerosi colleghi sportivi. I funerali saranno celebrati questo pomeriggio (24 marzo) alle 15.00 nella chiesa di Ave Gratia Plena.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.