Home Territorio San Potito Sannitico Comunità Energetica Rinnovabile. Sabato 10 giugno incontro sul tema

San Potito Sannitico Comunità Energetica Rinnovabile. Sabato 10 giugno incontro sul tema

Sabato prossimo, 10 giugno, un incontro per approfondire l'argomento, promosso dall'Amministrazione comunale e da Koala Company, società specializzata nella creazione e nella gestione di sistemi energetici rinnovabili e innovativi

641
0

Si terrà sabato 10 giugno, dalle 18.30, presso l’Auditorium Comunale di piazza Giorgio La Pira a San Potito Sannitico, un incontro in cui si parlerà di Comunità Energetica Rinnovabile, una delle tematiche più affrontate e approfondite da parte dell’Amministrazione comunale guidata da Francesco Imperadore. Della realizzazione di un impianto fotovoltaico di circa 1 megawatt all’interno dell’area ex Gezov abbiamo parlato circa un mese fa (leggi qui), sottolineando l’importanza del progetto per l’intero paese e i benefici che esso apporterebbe ai cittadini, ai commercianti aderenti, ma anche a professionisti ed imprese coinvolte.

All’incontro di sabato interverranno il Primo Cittadino di San Potito, il dottor Antonio Urciuolo e l’ingegnere Emmanuele Maria Petruzziello, rispettivamente referente giuridico e referente tecnico di Koala Company, società del Beneventano, che offre il proprio supporto alle amministrazioni interessate nella creazione, nella gestione tecnico – economica, nell’elettrificazione dei consumi attraverso tecnologie efficienti e piattaforme digitali, con l’obiettivo di guidare gli utenti nel garantire sistemi energetici innovativi e rinnovabili.

I vantaggi che la Comunità Energetica Rinnovabile garantisce possono essere sintetizzati in alcuni punti: la riduzione della bolletta, propria o condominiale, grazie all’autoconsumo di parte dell’energia prodotta dall’impianto se direttamente connesso con la propria utenza. Riducendo, infatti, l’energia prelevata dalla rete pubblica si riduce il costo della bolletta elettrica; l’accesso alle tariffe incentivanti; la valorizzazione dell’energia elettrica non direttamente autoconsumata e immessa in rete, mediante contratto di ritiro dedicato o vendita sul mercato libero; i vantaggi fiscali derivanti dalla possibilità di usufruire delle detrazioni sulle imposte del 50% dei costi sostenuti per la realizzazione dell’impianto di produzione di energia rinnovabile e/o del 110% (grazie al Superbonus), nei limiti e alle condizioni previste dalla normativa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.