Home Arte e Cultura A Piedimonte Matese per la prima volta l’orchestra stabile “Chorus”. Quaranta chitarre...

A Piedimonte Matese per la prima volta l’orchestra stabile “Chorus”. Quaranta chitarre in concerto per la pace

Dalla fusione delle esperienze artistiche della Scuola musicale Pro Arte di Piedimonte Matese e dell'Accademia Suzuki di Casagiove nasce un'orchestra stabile di sole chitarre diretta dal maestro Guido Tazza. Il 16 novembre la "prima"

1373
0

Per la prima volta a Piedimonte Matese un’orchestra stabile di 40 chitarre; per la prima a Piedimonte Matese un concerto per la pace firmato da giovanissimi musicisti. Si tratta di Chorus la nuova orchestra nata dalla fusione di elementi del Centro Musicale Pro Arte con sede nella città matesina e dall’Accademia Suzuki con sede a Casagiove.

La prima, dal titolo Strings for Peace sarà domenica 26 novembre alle 19.30 presso l’Auditorium “Aurora San Severino” in collaborazione con il Comune di Piedimonte Matese.

L’Orchestra raccoglie e fonde l’esperienza artistica di Maestri e di allievi che stabilmente affiancano allo studio della musica la “prova” dell’esercizio in orchestra: nel caso della Scuola Pro Arte, i chitarristi  alla guida del Maestro Mattia Salierno inseriti in Chorus, sono i bambini e i più giovani allievi iscritti al Conservatorio; per la Suzuki – accademia che persegue un singolare metodo di educazione musicale –  la formazione dei chitarristi è nelle mani del Maestro Guido Tazza; sarà quest’ultimo a dirigere l’orchestra che domenica sera proporrà un vasto repertorio di brani ispirati ai temi della pace, della solidarietà, dell’unione tra popoli, razze, nazioni. Tema scelto in risposta alla attualità politica e sociale internazionale che non esclude neppure i più giovani dall’amara riflessione che le prime vittime di ogni guerra sono sempre i più piccoli, i bambini. La musica facendosi interprete di emozioni, diventa in questo caso appello, grido di pace, ma anche idealmente consolazione e supporto per chi soffre…

Alle chitarre di Chorus, a seconda delle necessità artistiche, si affiancheranno anche percussioni e violini, questi ultimi affidati alla guida del Maestro Fernando Ciaramella.

Le prossime festività natalizie saranno occasione di ulteriori impegni per gli allievi di Pro Arte e della Suzuki: musica e canto li vedranno protagonisti di una serie di eventi come l’animazione dei presepi viventi di Piedimonte Matese il 26 e 27 dicembre e di Alvignano il 28 e 29 dicembre nel borgo San Mauro. Il gran concerto natalizio invece è in programma il 3 gennaio nella Basilica di Santa Maria Maggiore, sempre a Piedimonte Matese.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.