Home Territorio Contratti di Fiume, al via la Carovana del Volturno. Si comincia con...

Contratti di Fiume, al via la Carovana del Volturno. Si comincia con Caiazzo, Piana di Monte Verna e Castel Morrone

Azioni concrete a tutela dei bacini idrici grazie alla sinergia di Enti ed Associazioni. Le Pro Loco in testa per l'organizzazione degli eventi

674
0

Il Volturno tutelato, protetto e rilanciato: l’obietto delle iniziative che localmente organizzano Comuni, Pro Loco, Associazioni in risposta al Contratto di Fiume, il protocollo tra Regione Campania ed enti locali per la gestione integrata di fiumi e laghi secondo le potenzialità e le possibilità specifiche di ciascun ente mettendo in campo azioni per per ripristinare, proteggere e migliorare la qualità dei fiumi, i loro dintorni e le risorse idriche del bacino, ma anche per riconciliare le loro molteplici funzioni e usi. Iniziative che muovono da progetti di più ampio respiro, europei e nazionali e che in Campania hanno mosso i primi passi, nel dibattito politico a partire dal 2013 fino a diventare Legge regionale nel 2019 con il titolo di “Disposizioni per la tutela dei corpi idrici della Campania, per la valorizzazione integrata sostenibile dei bacini e sotto-bacini Idrografici e la diffusione dei Contratti di Fiume”. Grazie soprattutto alle Pro Loco aderenti all’Unpli Caserta che in provincia si sono messe in campo concrete iniziative e e la possibilità di recuperare la bellezza e la naturalità di siti tanto cari alle comunità per il loro valore naturale e antropologico; e quale migliore stagione se non la primavera per lanciare la Carovana del Volturno, così denominata l’alleanza di Comuni e Associazioni alle prese con i programmi che di volta in volta vi mostreremo. Si comincia sabato 6 aprile con l’evento Paesaggi Volturniani che unisce i comuni di Caiazzo, Piana di Monte Verna e Castel Morrone; seguiranno nel prossimo week end nuovi Comuni.

 La Carovana del Volturno 
I comuni citati in collaborazione con l’APS Pro loco Caiazzo “Nino Marcuccio”, la Pro Loco Pianese, l’Associazione Città paesaggio, l’Associazione Slow Food Volturno, l’Associazione Storica del Caiatino, la Parrocchia di SS. Giovanni e Paolo, il Liceo Giannone di Caiazzo, presentano Paesaggi Volturniani. Si parte il 6 aprile 2024, alle 9.30 con la proiezione del docufilm “Le vie dell’acqua” della regista Barbara Rossi Prudente presso il ristorante Rio delle Tavole, in via Cerretelle, a Caiazzo. Dopo la visione ci sarà la visita al Mulino di via Cerretelle (da prenotare presso la Pro Loco Caiazzo). Il pomeriggio, alle 17.00, l’Associazione Storica del Caiatino, presso Palazzo Mazziotti, presenterà l’Archivio Storico del Caiatino. Il giorno 7 aprile 2024 alle 12.00, ci sarà presso l’Oasi delle Salicelle (Piana di Monte Verna- Castel Morrone), un pic-nic allietato dal racconto delle storie sul fiume Volturno. Il 13 aprile, alle 15.00 in località Bucciano (Caiazzo), ci sarà una passeggiata in zona Portellone (da prenotare presso la Pro Loco Caiazzo), e in serata ci si riunirà presso l’oratorio della chiesa della Madonna di Bucciano per trascorrere un momento conviviale, con intrattenimento musicale e giochi d’acqua. Il 13 aprile, alle 10.00, a Castel Morrone ci sarà un’escursione lungo il sentiero del Mirto che affaccia sul fiume Volturno. La manifestazione si concluderà il 5 maggio 2024 a Piana di Monte Verna, dove, dopo la proiezione del film ZIORIZ (ore 16.30), seguirà la festa di chiusura della tappa, con intrattenimento musicale, giochi, cucina di prodotti del fiume, mostra fotografica e premiazione degli studenti che hanno partecipato al Concorso “Volturno, un fiume di Storia”. La locandina.

Info: APS Pro Loco Caiazzo “Nino Marcuccio” tel. 0823 862761
Mail caiazzoproloco@gmail.com
Sede, in piazza Santo Stefano Menecillo, 1.
www.caiazzoproloco.net – pagina Facebook Pro Loco Caiazzo.

Dall’archivio di Clarus alcuni scatti del fiume Volturno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.