Home Territorio La Carovana del Volturno fa tappa a Gioia Sannitica. Sabato 13 aprile...

La Carovana del Volturno fa tappa a Gioia Sannitica. Sabato 13 aprile l’evento per amare e tutelare il fiume

Sono in tutto 42 le tappe della Carovana con eventi culturali, momenti ricreativi, approfondimenti storici o ambientali. Presto in Europa il progetto di bonifica del corso d'acqua più lungo del Mezzogiorno d'Italia

860
0
Foto Facebook Comune di Castel Morrone

Prosegue la Carovana del Volturno, l’iniziativa di sensibilizzazione sul patrimonio naturale rappresentato dal nostro fiume e l’intero habitat che ne accompagna il lento cammino dalla sorgente alla foce. Un progetto che coinvolge Comuni, enti locali, associazioni, partner privati in risposta al Contratto di Fiume che anche la Regione Campania (in tutta Italia si muovono simili esperienze) ha scelto come mission per la tutela e salvaguardia di questi spazi naturali, la flora e la fauna che li circondano e le attività antropiche che si muovono intono ad essi.

Dopo l’esperienza dello scorso week end che ha coinvolto i territori di Caiazzo e Piana di Monte Verna, sabato 13 aprile tocca a Gioia Sannitica dove l’evento è nato dalla collaborazione tra Comune, Pro Loco Gioiese e l’associazione Plastic Free (tutte le tappe ricevono il patrocinio morale della Provincia di  Caserta). Si comincia alle 9.00 con un incontro presso la Scuola Media “L. Settembrini” dove ci saranno racconti di vita intorno al fiume e un approfondimento su temi ambientali; alle 11.00 visita guidata al fiume in compagnia di un biologo; alla 17.30 presso la Casa Comunale il convegno “Fiume Volturno, la nostra storia, il nostro fiume” con mostra fotografica e l’esposizione di un lontro, tipica imbarcazione; in serata alle 20.00 in Piazza Madonna del Bagno, stand e musica folkloristica (scarica la locandina dell’evento).

 Sognando la bonifica del Volturno 
La Carovana raccoglie eventi culturali, ricreativi, approfondimenti storici o ambientali secondo un calendario che riunisce dai tre ai quattro comuni che scelgono di collaborare per ogni tappa del tour: sono in tutto 42 le “fermate” programmate per suscitare nuovo interesse per il fiume più lungo del Mezzogiorno e le sue ricchezze, ma anche per testare le proposte e le risposte che vengono dai singoli territori; ad ottobre, terminata la Carovana, sarà la volta del grande passo quando la Provincia di Caserta porterà in Europa la proposta di bonifica, messa in sicurezza e allestimento di percorsi ricreativi per un progetto che al momento si stima sui 180milioni di euro.

La tappa di Gioia Sannitica prevede la collaborazione con i comuni di Alvignano (evento locale il 4 maggio) Ruviano, Castel Campagnano (evento locale il 25 maggio). La tappa che unisce Caiazzo, Piana di Monte Verna e Castel Morrone e che ha visto lo scorso fine settimana alcuni eventi, prevede per domenica 14 aprile l’iniziativa “Sentieri del Mirto” dalle 9.00 alle 13.30 a Castel Morrone.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.