Home Primo Piano L’ISISS Matese all’evento “Scuola Futura” nella Reggia di Caserta: ruolo di primo...

L’ISISS Matese all’evento “Scuola Futura” nella Reggia di Caserta: ruolo di primo piano per l’Istituto guidato dal dirigente Lombardi

Il campus itinerante del PNRR Istruzione che promuovere le attività di formazione sulla didattica innovativa ha coinvolto studenti da tutta Italia: all'istituto matesino il pregio di essere Scuola capofila nell'organizzazione dell'evento in Campania. Merito all'Alberghiero di Piedimonte Matese per la preparazione e somministrazione dei pasti

688
0

Angela Cinotti – In occasione della Giornata nazionale del Made in Italy e della Giornata mondiale dell’Arte dal 12 al 15 aprile a Caserta si è svolta l’edizione campana di “Scuola Futura Campus”, il campus itinerante del PNRR Istruzione che ha toccato e toccherà tutte le regioni italiane con l’intento di promuovere le attività di formazione sulla didattica innovativa per il personale della scuola e di coinvolgere tutte le comunità scolastiche sui temi oggetto delle azioni del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Le manifestazioni di apertura e chiusura del Campus si sono svolte rispettivamente venerdì 12 e lunedì 15 aprile presso il Palapiccolo, le attività di formazione rivolte al personale della scuola sono state ospitate nella Biblioteca Vescovile e nella sede della Scuola Nazionale dell’Amministrazione, mentre quasi tutti i laboratori didattici per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado hanno avuto come teatro d’eccezione il parco e gli spazi antistanti la Reggia di Caserta, l’opera dovuta al genio di Luigi Vanvitelli e dichiarata patrimonio dell’Unesco nel 1997.

Il programma dell’intensa tre giorni casertana prevedeva sportelli informativi sulle azioni di PNRR per scuole e ITS nonché la socializzazione delle buone pratiche attuate dalle scuole partecipanti provenienti non solo dalla nostra regione ma da tutto il Paese. I laboratori hanno riguardato attività sportive e di comunicazione, l’utilizzo delle tecniche multimediali e dell’Intelligenza artificiale nel settore storico-artistico, coreutico-musicale, del design curati da scuole provenienti da tutta Italia.

Tra le scuole partecipanti anche l’ISISS Matese, l’Istituto diretto dal prof. Nicolino Lombardi che ha presenziato con una rappresentanza di studenti dell’IPSEOA “ CAPPELLO” e dell’ ITA “ COPPOLA” accompagnati dai rispettivi docenti e che, soprattutto,  ha avuto l’onore e l’onere di essere Istituto capofila per l’organizzazione dell’accoglienza e della somministrazione dei pasti ai partecipanti in tutti gli incontri dall’evento inaugurale a quello conclusivo del 15 aprile in cui sono intervenuti il ministro dell’Istruzione, prof. Giuseppe Valditara, accolto proprio dal prof. Nicolino Lombardi in quanto appunto dirigente dell’Istituto capofila, il portavoce del ministro, il direttore dell’USR Campania, dott. Ettore Acerra, la dirigente dell’Ambito territoriale di Caserta , dott.ssa Monica Matano, il prefetto e il vice prefetto di Caserta.

Il Dirigente Nicolino Lombardi con i suoi studenti mentre si sperimentano in un laboratorio insieme ai colleghi di altri Istituti scolastici

Un lavoro complesso e delicato che ha impegnato in un vero e proprio tour de force studenti e docenti delle materie professionali dell’Istituto Alberghiero, tra cui i proff. Emilio Antonucci e Luigi Macaro,  ma che è stato ripagato dal successo e dalla buona riuscita dell’iniziativa e dall’unanime apprezzamento per tutto il lavoro svolto con competenza e serietà.

Una rappresentanza di studenti dell’Istituto Tecnico Agrario, accompagnata dal prof. Vincenzo Coppola, è stata, invece, coinvolta  nelle attività laboratoriali previste dal programma tra cui il progetto Ars Topiaria riguardante l’arte della progettazione dei giardini e l’architettura del paesaggio in cui hanno avuto modo di  progettare un giardino ispirato  a quelli della Reggia e del Parco Reale.

Studenti e docenti hanno, inoltre, avuto modo di confrontarsi e scambiare esperienze con i loro omologhi degli istituti Agrari provenienti dal resto d’Italia e facenti parte della Rete Nazionale degli Istituti Agrari (Re.N.IsA) di cui fa parte lo stesso Istituto “Coppola”. Dal confronto sono nate proposte di collaborazione per lo svolgimento di attività didattiche e di PCTO in rete.

Sono stati tre giorni molto intensi e pieni di soddisfazioni per l’ISISS Matese i cui studenti sono tornati a casa con un bagaglio personale arricchito in termini di esperienze, competenze ed emozioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.