Home Eventi Alife-Vive, tre anni di impegno sociale e sinergia con le altre associazioni...

Alife-Vive, tre anni di impegno sociale e sinergia con le altre associazioni cittadine. Presto tre defibrillatori in città

Giovedì 16 maggio alle 18.30, per celebrare i tre anni di attività dell'Associazione, la cittadinanza è invitata nel salone parrocchiale di Santa Caterina: aggiornamento sulle attività, momento artistico e l'intervento dell'autore Lorenzo Marone

611
0

Festa di compleanno per l’Associazione Alife-Vive: tre anni dalla nascita, traguardi raggiunti e nuovi progetti da realizzare nel prossimo futuro. L’appuntamento è giovedì 16 maggio alle 18.30 nel salone parrocchiale di Santa Caterina (nell’omonima piazzetta cittadina) per un momento di sintesi, per raccogliere nuove adesioni e presentare le prossime attività; ospite d’eccezione Lorenzo Marone autore del libro Pennablù, appena (presentato anche al Salone del Libro di Torino) edito da Marotta&Cafiero, casa editrice napoletana con cui l’Associazione ha avviato una proficua collaborazione recependone i contenuti letterari e gli impegni sociali per farne motivo di condivisione con la comunità di Alife. Ad aprire la serata i saluti della presidente Anna Ferrante; in programma un momento artistico a cura del M° Anna Pia Mastrangelo (pianoforte) e dell’attore Andrea Rao (voce narrante).

Festa della Mamma in villa

A tre anni dall’esordio, l’associazione Alife-Vive conta 30 soci impegnati per le finalità sociali che essa si è data e porta avanti come il recupero scolastico per alunni di scuola primaria e secondaria grazie alla collaborazione e alla competenza di docenti in pensione e in servizio che offrono il loro tempo per ragazzi e famiglie impossibilitati ad affrontare la spesa del doposcuola. Tra le attività anche l’assistenza a famiglie indigenti. Poi la consolidata collaborazione con l’altra associazione cittadina “La vita è donna” impegnata nella tutela della salute con campagne di screening e sensibilizzazione alla lotta contro il tumore alla mammella. Da questa sinergia sono nate numerose attività come di recente la Festa della Mamma nella villa comunale, e a breve l’installazione di ben tre defibrillatori acquistati con il contributo di oltre 2.000 euro ricevuto da numerose famiglie. L’evento più atteso e più affollato, la Camminata in Rosa (passeggiata per la città) anch’esso finalizzato per la raccolta fondi sia a sostegno degli screening gratuiti offerti alla popolazione sia alla ricerca scientifica in collaborazione con l’Istituto Europeo Oncologico di Milano.

 Il libro Pennablù di Lorenzo Marone
Penna blu è un pappagallo che vive nella casa di una famiglia di camorristi. Ascolta tutto, sa tutto e ripete ogni cosa ascolti. Riceve in dono collane d’oro massiccio, perché in fondo è uno di famiglia, della famiglia. Solo la scrittura di Lorenzo Marone, tra i più importanti scrittori italiani, poteva dipingere la camorra in modo ironico e provocatorio. Una microscopia di penne esotiche dentro i segreti di un clan. Penna Blu, un racconto per adulti e ragazzi, una risata su carta per raccontare la camorra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.