Home Territorio Biodigestore Alife, Piedimonte Matese formalizza il suo ‘no’ al progetto

Biodigestore Alife, Piedimonte Matese formalizza il suo ‘no’ al progetto

545
0

piedimonte matese piazza romaLa Redazione – Anche il Comune di Piedimonte Matese si schiera al fianco del Comitato per la tutela della salute e dell’ambiente, e ieri ha formalizzato la sua contrarietà al progetto del biodigestore anaerobico che dovrebbe sorgere nella zona industriale di Alife.
Ieri pomeriggio la questione era all’ordine del giorno del Consiglio Comunale, e quindi è stata discussa dai consiglieri che si sono interrogati sui rischi per l’ambiente di una struttura di grandi proporzioni come quella progettata dalla General Construction (parliamo di un impianto che arriverebbe a raccogliere 75mila tonnellate all’anno di rifiuti organici della provincia). L’Assise ha approvato all’unanimità la delibera che raccoglie le perplessità già sollevate dal Comitato alifano e da altri enti locali ufficializzando il suo “no” al biodigestore. Lo stesso atto deliberativo dà anche approvazione all’idea di una Commissione di studio (composta da amministratori, esperti, membri di associazioni ambientaliste e rappresentanti del Comitato alifano) che si impegnerà ad approfondire scientificamente i rischi dell’impianto, aiutando i comuni matesini ad individuare soluzioni alternative per gestire in forma autonoma i rifiuti organici che il territorio produce.
Sulla faccenda il sindaco Vincenzo Cappello ha detto: «E’ triste constatare come il nostro comprensorio sia visto sempre più come terra di conquista, pronta a subire scelte calate dall’alto che mortificano le comunità locali, mai interrogate sugli effettivi bisogni della zona. La città ieri ha ribadito il suo ‘no’ convinto a questo progetto, e con la Commissione di studio saremo pronti a valutare la questione in maniera approfondita, cercando al contempo proposte alternative affinché i comuni del Matese trovino una loro autosufficienza».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.