Home Arte e Cultura Matesepedia: la fantasia dei bambini nel Festival della Cultura Creativa

Matesepedia: la fantasia dei bambini nel Festival della Cultura Creativa

824
0

Un grande libro-raccolta di immagini e storie nate dalla fantasia dei ragazzi, sarà presentato a tutti sabato 21 marzo alle 17  nell’Auditorium del Parco Regionale del Matese in Sant’Angelo d’Alife.

Il Festival della Cultura Creativa è la manifestazione nazionale, organizzata dalle Banche con il coordinamento dell’Abi, interamente dedicata alla cultura per ragazzi che non si svolge in una sola città né in un’unica sede, ma si articola attraverso una ricca costellazione di eventi, iniziative e laboratori diffusi su tutto il territorio nazionale e dedicati all’arte, alla pittura, all’archeologia, alla musica, al canto, alla lettura, al linguaggio, al racconto e al teatro.
La Banca Capasso Antonio parteciperà a questa seconda edizione confermandosi, anche quest’anno, come unica Banca aderente nella provincia di Caserta. Questa edizione, organizzata dal 16 al 21 marzo, si rivolge in particolare ai bambini e ai ragazzi dai 6 ai 14 anni, con l’obiettivo di avvicinarli alla cultura e in particolare agli aspetti più “generativi” della creatività. Il tema di quest’anno è “L’alfabeto del Mondo”: trarre ispirazione dalla natura, dall’opera dell’uomo e dalle proprie emozioni, imparare a riconoscere e a leggere i segni intorno a noi.
Durante la settimana di workshop gli alunni delle elementari e medie sono stati protagonisti della Ri-SCOPERTA del territorio per avvicinare i ragazzi alla conoscenza del territorio del Matese e favorire lo sviluppo delle capacità di osservare, stupirsi, raccontare in modo nuovo e creativo. Attraverso una visita guidata al MuCiRaMa di Piedimonte Matese, la guida dell’Associazione “Am’Arte” ha aiutato i bambini ed i ragazzi partecipanti a riconoscere, nei reperti presenti al museo, i segni e le lingue che hanno abitato il Matese. Con i laboratori hanno rintracciato con scritti e fotografie, i segni dell’alfabeto della natura per poterli poi raccontare.
Tutto il materiale prodotto andrà a costruire un grande libro, “Matesepedia”, raccolta di immagini e delle storie nate dall’incontro tra la fantasia dei ragazzi ed il territorio, e sarà presentato a tutti, sabato 21 marzo dalle ore 17 presso l’Auditorium del Parco Regionale del Matese in Sant’Angelo d’Alife. In quella occasione ci sarà un incontro con il prof. Claudio Visentin che illustrerà la “Geografia dei Viaggiatori” .
“Ogni viaggiatore crea il proprio personale Alfabeto del mondo ed è con queste lettere che vengono scritti i libri di viaggio. Nasce così una geografia immaginaria che racconta il territorio in forme dinamiche e plurali, attraverso le esperienze di chi lo ha percorso o lo percorre, con il suo punto di vista e la sua sensibilità.”
Per questa disciplina – sin qui mai esistita ma forse in gestazione – Claudio Visentin ha pensato a una lista di «libri di testo», raccontando i libri di viaggio che più ha amato e che hanno avuto un ruolo decisivo nella sua formazione.
Claudio Visentin insegna Storia del turismo e gestione dei beni culturali presso l’Università della Svizzera Italiana di Lugano (www.usi.ch). Studia e racconta i nuovi stili di viaggio sulle pagine del supplemento domenicale del “Sole24Ore” e a Radio Capital. È il fondatore e il presidente della “Scuola del viaggio” (www.scuoladelviaggio.it). Ha scritto con Andrea Bocconi “In viaggio con l’asino” (Guanda). www.claudiovisentin.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.