Home Arte e Cultura Associazione Storica del Medio Volturno. Pronto l’Annuario 2014

Associazione Storica del Medio Volturno. Pronto l’Annuario 2014

1133
0

Ricerche, saggi, approfondimenti, nuove scoperte: la storia “si raccoglie” ogni anno grazie all’impegno dell’Associazione Storica che ha sede a Piedimonte Matese

La Redazione – È pronto l’Annuario 2014 dell’Associazione Storica del Medio Volturno, il volume che raccoglie scritti e ricerche sul territorio, e che ogni anno rivela ai lettori e agli appassionati di storia locale un nuovo squarcio di cultura “inesplorata”.
Il volume sarà presentato venerdì 24 aprile, alle ore 18.00, presso la Sala Minerva dell’Associazione, a Piedimonte Matese. Presiederà la serata, il presidente dott. Pasquale Simonelli; con lui ci sarà l’avv. Alberto Zaza D’Aulisio, presidente dalla Società di Storia Patria di Terra di Lavoro che relazionerà su “L’Annuario: sussidio storiografico”.
Il testo dato alle stampe quest’anno p diviso in 2 parti: Studi e Ricerche; Cronache e Spigolature.
La prima comprende i seguenti scritti: “Addio Alle armi”  John Huston, Charles Vidor e le rovine di S. Pietro Infine (di Giuseppe Angelone); Il melodramma e i Gaetani di Piedimonte (di Antonio Bellone);  Il teatro dei Gaetani di Piedimonte (di Antonio Bellone); Per un approfondimento della vicenda turistica sul Matese (di Alberico Boiano); L’inedito catalogo del Museo ex Alifano. Parte III – oggetti diversi. Redatto da Raffaele Marrocco il 31 dicembre 1935 XIV (di Attilio Costarella e Vincenzo Cappello); Gli affreschi della Cappella di San Pascasio in Guardia Sanframondi (di Marianna Cuomo); Note sulla ceramica cerretese di XIX  secolo rinvenuti negli strati del Criptoportico di Alife (di Luigi DI Cosmo); Una soppressione murattiana. Il convento di Sant’Antonio di Cerreto Sannita (di Antonio Di Leone); Alife nelle carte dell’Archivio Centrale dello Stato: Ferrovia, Podestà, Amministrazione Alleata, Consorzio di Bonifica (di Angelo Gambella); L’acquedotto Campano e le sorgenti matesine del Torano e del Maretti tra cronaca e storia (di Giovanni Guadagno); Corali miniati a Piedimonte Matese (di Andrea Improta); Portius  monasterii: scali portuali lungo il corso del Volturno (IX – X secolo) (di Federico Marazzi); La Cattedra  ambulante di Agricoltura per lo sviluppo del Matese (di Mario Martini); Disertazioni su alcune chiese locali (di Gianni Parisi); La storia ecclesiastica di S. Maria Maggiore (da Collegiata a Basilica) (di Pasquale Simonelli); Un dragonese illustre: Pasquale Iadone.
La seconda parte, Cronache e spigolature, comprende: Pietravairano com’era (di Renato Cifonelli); Detti  e proverbi di Valle Agricola raccolti e trascritti (di Luigi Cimino); Antonio De Francesco: un artista del Medio Volturno (di Antonella Di Rienzo); Suor Carla, Madre Generale delle Suore Vittime Espiatrici di Gesù Sacramentato (di Pasquale Maturi); Parlando dell’Olmo con Lory (di Gaetano Sangiuliano).
L’evento include anche la mostra retrospettiva dell’artista del Medio Volturno, Antonio De Francesco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.