Home Scuola Piedimonte Matese. Gli alunni dell’Istituto Caso sugli scavi archeologici di Pietravairano

Piedimonte Matese. Gli alunni dell’Istituto Caso sugli scavi archeologici di Pietravairano

1619
0

Imparare “oltre” i testi scolastici: questo aiuta a crescere in culture e formazione

Gregorio Di Lullo – La Classe V AC, indirizzo Ambiente e Territorio dell’Istituto Tecnico Industriale G. Caso di Piedimonte Matese, si è recata lo scorso 18 maggio in visita a Pietravairano, sul Monte San Nicola dove è stato riportato alla luce un antico teatro tempio Romano. Gli alunni sono stati accompagnati dai professori Gregorio Di Lullo e Gazzerro e Anna Di Muccio.
pietravairano istituto caso piedimonte mateseGuidati dall’equipe di scavo, dagli archeologi Luciano Rendina e Luigi Cinque, gli studenti hanno potuto vedere “dal vivo” come gli esperti operano sul campo, le tecniche di scavo adottate, le metodologie di rilievo fotografico e grafico, e hanno seguito con molto interesse e partecipazione l’esposizione coinvolgente ed accattivante di Luciano Rendina, che li ha condotti all’interno dei resti  del sito spiegando, man mano, i diversi aspetti caratterizzanti i ritrovamenti compiuti ed i lavori ancora in corso.
Con la visita agli scavi si è cercato di favorire  la  conoscenza  del  patrimonio  archeologico  attraverso  percorsi  didattici  legati  ad  esperienze  dirette; stimolare nell’alunno comportamenti  di  ricerca  e  di  scoperta  rispetto  al  sapere  codificato  di  testi  scolastici; sostenere  la  progressiva  crescita  di  autonomia,  di  giudizio  e  di  coscienza  di  sé  attraverso  l’interazione  con  il  territorio,  quale  luogo  dell’educare.
L’iniziativa è stata  di  notevole  interesse  didattico,  in quanto ha permesso  di “ricostruire la Storia” attraverso  la  visione  e  l’analisi  di  reperti  archeologici  in  maniera  diretta,  concreta,  ludica  e,  nello  stesso  tempo,  scientifica.
Tutti gli studenti coinvolti hanno svolto con entusiasmo le attività programmate ringraziando il Dirigente scolastico Nicolino Lombardi per aver autorizzato questa visita, e i docenti per l’opportunità che è stata loro offerta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.